Vittorio Tommaso De Lisa

47 anni, una lunga e proficua carriera nell’Arma dei Carabinieri, tanta determinazione e voglia di mettersi al servizio della città e del territorio: è questo – in breve – il profilo del capitano Vittorio Tommaso De Lisa, da qualche giorno comandante della Compagnia dei Carabinieri di Colleferro che questa mattina – sabato 2 ottobre 2021 – ha incontrato i rappresentanti della stampa locale per un amichevole saluto e uno scambio di battute.

L’ufficiale – che prima di arrivare a Colleferro ha rivestito il ruolo di comandante del Nucleo Operativo e Radio Mobile della Compagnia di Ancona – vanta una serie encomiabile di esperienze nei vari ruoli e nelle varie organizzazioni, sia territoriali che speciali, dell’Arma: ha infatti fatto parte dell’unità specializzata dei NAS di Napoli e di Latina e poi, divenuto ufficiale nel 2014, ha comandato il NORM di Pontecorvo fino al 2019. Nel frattempo ha ricoperto altri importanti ruoli di comando ad interim delle Compagnie di Alatri e Anagni.

Nel 2016, nei giorni del terribile terremoto che ha scosso il centro Italia, è stato il primo ufficiale di rinforzo in Italia ad essere inviato alla Compagnia di Cittaducale, in provincia di Rieti, che ha competenza su alcuni dei principali Comuni colpiti, tra cui Accumoli ed Amatrice, con l’incarico – urgente ed importantissimo – di predisporre in tutta l’area un adeguato servizio di prevenzione e di antisciacallaggio.

A seguire, dal 12 dicembre 2016 fino al 7 aprile 2017, ha fatto parte della Direzione di comando e controllo di Rieti, struttura della Protezione civile attivata per in occasione dei giorni seguiti all’emergenza terremoto al cui interno c’erano anche le forze di Polizia che coordinavano tutte le attività che sono state svolte nel centro Italia.

Durante il periodo trascorso ad Ancona al comando del NORM ha sia coordinato, sia partecipato ad importanti operazioni di polizia in ambito di lotta allo spaccio di stupefacenti, un omicidio e molto altro.

“Sono particolarmente onorato e orgoglioso di essere entrato a far parte di questa comunità, così accogliente ed operosa – ha spiegato il cap. Vittorio Tommaso De Lisa – so di aver assunto un incarico delicato ma sono consapevole della funzione importante che mi è stata affidata. Affronterò questa esperienza in sinergia con le Istituzioni locali e con i cittadini ai quali rivolgo, fin d’ora, un ringraziamento per l’aiuto e la vicinanza che vorranno mostrarmi“.

Infine, un ringraziamento ed un saluto il cap. Vittorio Tommaso De Lisa l’ha avuto per il suo predecessore al comando della Compagnia di Colleferro, il cap. Ettore Pagnano, che da pochi giorni il comando della Compagnia dei Carabinieri di Messina: “ha svolto un ottimo lavoro sul territorio, lo ringrazio di cuore per quanto ha fatto e per la passione e la motivazione con cui ha svolto il suo lavoro. Mi impegnerò a fare altrettanto”.