Una protesta vibrante, vivace e certamente motivata quella di Antonio Morini, presidente dell’associazione “Ambulanti oggi” che fa seguito alle decisioni prese ieri – lunedì primo marzo – da alcuni sindaci del comprensorio ciociaro (tra cui Veroli e Anagni) e che riguardano la chiusura temporanea dei mercati settimanali.

Antonio Morini

Questa mattina lo stesso Morini si è rivolto, per iscritto, al prefetto di Frosinone dott. Ignazio Portelli, segnalando che la decisione dei primi cittadini, “che adottano provvedimenti previsti in zona rossa e non in zona arancione, va oltre “i limiti delle vigenti normative nazionali e regionali”.

I mercati sono all’aria aperta, indubbiamente meno pericolosi che nei locali chiusi”, spiega Morini ad anagnia.com. E, ancora: “sospendendo il mercato si priva la cittadinanza dei Comuni in questione, della possibilità di acquistare sotto casa, costringendoli a lunghi viaggi per recarsi nei centri commerciali”.