Vince senza convincere la prima squadra del Frosinone Pallanuoto, che nel recupero della 1ª giornata di ritorno batte 12-11 la Swim Action. All’ultima tra le mura amiche dello Stadio del Nuoto, i ciociari appaiono poco brillanti e – soprattutto – distratti. Forse l’assenza reale di obiettivo – la prima sale diretta e l’ultima retrocede – e il risultato della gara d’andata a Pescara hanno fatto sì che i gialloblù non approcciassero in modo convinto alla partita.

Il match vive su un sostanziale equilibrio per tutta la sua durata. Alla fine del primo parziale, i giovanissimi ospiti sono addirittura in vantaggio (2-3, ndr). Il Frosinone fatica a spostare l’interruttore su on, nonostante la strigliata di coach Spinelli. Ci pensa un super Leonardo Pisa a togliere le castagne dal fuoco ai suoi: i suoi 5 gol hanno un peso specifico enorme nell’economia del risultato. Finisce 12-11, 3 punti importanti per i ciociari a cinque giornate dal termine del campionato. 

Queste le parole dell’allenatore Fabrizio Spinelli: «Una brutta prestazione, davvero. Siamo riusciti a vincere solo grazie a una buona dose di fortuna. Dopo la grande prova contro la R.N. Roma Vis Nova – e forse a causa del risultato d’andata a Pescara – abbiamo tirato un po’ i remi in barca, soprattutto a livello mentale. Se vogliamo centrare l’obiettivo del quarto posto, dobbiamo tornare giocare con la testa e organizzati».

Frosinone Pallanuoto: Saltarelli, Mercadante 2, Marzocchi 1, Frasca, Pisa R. 1, Pisa L. 5, Di Pofi, Ceccarelli F., Nicolia, Ricci 3, Ceccarelli S., Fiorini L., Maura. TPV: Fabrizio Spinelli.

Superiorità numeriche: Frosinone Pallanuoto 4/10 + 2/2 rigori, Swim Action 1/6 + 1/1 rigore.

nota stampa e foto a cura di Andrea Esposito, addetto alla Comunicazione di Frosinone Pallanuoto