l'ingresso della Fonte di Bonifacio VIII

Quattro imprenditori – Maurizio Stirpe, Gianfranco Battisti, Francesco Borgomeo e Nicola Benedetto – si sono aggiudicati la gara di privatizzazione degli asset termali ed industriali del marchio Fiuggi. 

I primi due imprenditori di origini ciociare – scrivono i colleghi di Radio Centro Fiuggi – Maurizio Stirpe presidente del Frosinone Calcio, vicepresidente nazionale di Confindustria e fondatore dell’importante gruppo industriale Prima; Gianfranco Battisti, manager di successo, presidente di Federindustria, già AD di Trenitalia, a cui va riconosciuto quanto tenga alla sua terra, è stato grazie a lui se Frosinone ha una fermata dell’alta velocità e che a breve verrà realizzata un’apposita stazione a Ferentino.

Gli altri due imprenditori di fama sono Francesco Borgomeo, presidente di Unindustria Cassino, fondatore del Gruppo Saxa Gres e Nicola Benedetto, editore dei periodici “Panorama” e “La verità”, nonché proprietario del Grand Hotel Gattini di Maratea, Comune nel quale ha rivestito la carica di assessore”. 

Il Comune di Fiuggi incasserà 5,4 milioni di euro

“La “consegna delle chiavi” è prevista per fine luglio – si legge, ancora, su Radio Centro Fiuggi – per ulteriori dettagli dovremo aspettare la comunicazione ufficiale che il sindaco darà nel corso del prossimo consiglio comunale in programma venerdì alle ore 17.00”.