Endurance Europeo – Sara’ un weekend da raccontare per il prestigioso motoclub “ciociaro”  trascorso presso  l’autodromo Paul Ricard a Le Castellet in Francia in occasione della 13^ edizione del Sunday Ride Classic, una prestigiosa manifestazione classic e vintage. Ospiti della manifestazione molti campioni di ieri e di oggi  tra i quali il mitico Giacomo Agostini.

I due team “ciociari” Zafo Racing Team  e Parravano Corse hanno partecipato alla  Endurance Classic valida come prima prova dell’ European Endurance classic 2022.

Alla gara hanno partecipato  43 equipaggi, lo Zafo  Racing Team ha schierato ai nastri di partenza i piloti Mario Tersigni, Diego Colella e Gianni Di Sarra ed ha gareggiato nella categoria Classic con una Suzuki 1000, ad assisterli al box Antonio Tersigni e Angelo Sisti.

Il Parravano Corse ha schierato i piloti Daniele Parravano, Francesco Cianfarani e Nico Bonifacio  nella classe Open con una Ducati 1000.  Andrea Cianfarani ha gestito l’assistenza meccanica mentre Antonio Di Carlo si e’ occupato della gestione organizzativa. 

Dopo le prove ufficiali del sabato c’erano i presupposti per recitare la parte dei protagonisti in gara per entambi i team, in quanto lo Zafo Racing Team aveva fatto segnare il 2^ tempo di classe mentre il Parravano Corse  il 6^ tempo di classe.  

Iniziata la gara dopo un giro il primo problemino, Daniele Parravano del Parravano Corse era costretto a rientrare al box per una foratura, veniva cambiata velocemente la gomma  e riprendeva la gara. 

Lo Zafo Racing Team con Diego Colella alla guida della Suzuki, manteneva un ritmo costante che faceva presagire un ottimo risultato.  A pochi minuti dal primo cambio pilota la moto iniziava a perdere olio dal motore e Diego Colella era costretto a rientrare al box. Riparata alla meglio la moto Gianni Di Sarra subentrava  alla guida ma dopo due giri era costreto a rientrare nuovamente al box dove veniva pronunciata la parola “fine” della corsa. 

Rimaneva in gara il Parravano Corse con Nico Bonifacio subentrato a Daniele Parravano, recuperava nove posizioni  ma  improvvisamente il motore della Ducati  ha iniziato a fare i capricci costringendo anche il Team Parravano alla resa.

Nel CIV Classic svoltosi sul circuito Riccardo Paletti a Varano De’ Melegari,  Matteo Caprotti all’esordio in pista con i colori del nostro Motoclub  in sella alla sua Honda 125 nella classe Minivintage assistito da Mauro D’Aliesio per la parte meccanica ha centrato la terza posizione del podio. Poteva occupare anche qualche gradino piu’ alto ma il traffico in pista nell’ultimo giro ha compromesso il risultato. 

Nella classe  Open Vintage invece Giuseppe D’Aliesio si e’ dovuto accontentare della 15^ posizione su 23 partecipanti con la sua Honda 500. La differenza di cilindrata si e’ fatta sentire troppo in quanto in questa classe gareggiano soprattutto moto con cilindrata superiore. Il caro Giuseppe ha cercato di combattere ma quando ci sono tanti cavalli di differenza e’ impossibile primeggiare. 

“ era un sogno divenuto realta, purtroppo la fortuna stavolta ci ha voltato le spalle, sara’ un arrivederci perche’ ci riproveremo con tutte le nostre forze a salire sui gradini del podio europeo ampiamente alla nostra portata.  La delusione oggi e’ tanta ma ritorneremo al Paul Ricard e di sicuro ci prenderemo la nostra rivincita. 

Debbo complimentarmi pero’ con Matteo Caprotti per il podio nel Civ Classic e con Giuseppe D’Aliesio per la splendita gara nella classe open,  mi scuso con loro se stavolta non gli ho dato tanto “spazio”  ma avremo modo di rifarci.

Ringrazio tutti i ragazzi per l’impegno profuso, i fans al seguito e soprattutto i nostri amici benefattori” le parole del presidente Massimo Datti dai box del Paul Ricard.