Colleferro

Nelle giornate del 3, 4 e 5 Giugno prossimo si svolgerà a Colleferro la seconda edizione del meeting internazionale “HITTER” (High Intensive Training Trauma Emergency Response) un evento promosso dall’Associazione INTUBATI EM e con il patrocinio del comune di Colleferro.

Come ha dichiarato Carmine Della Vella, organizzatore di INTUBATI EM che ci ha descritto le attività che verranno svolte durante i tre giorni di corso e che di fatto coinvolgeranno l’intera cittadina di Colleferro.

“È un evento per la collettività, aperta a tutti poiché se succede qualcosa è importante che si sappia intervenire. I piani di emergenza sono scritti su dei fogli, ma se non si sa intervenire nell’azione i fogli sono solo carta”.

La prima giornata sarà dedicata a un aspetto prettamente teorico con workshop e all’esercitazione di alcune procedure. Nelle giornate invece di sabato 4 e domenica 5 Giugno avverrà invece il vero e proprio addestramento e dunque verranno creati degli scenari di emergenza molto complessi, dove le figure coinvolte impareranno a coordinarsi ed effettueranno procedure su attori professionisti.
Verranno simulati una decina di scenari complessi di emergenza, tutti in ambienti più o meno ostili che avranno come protagonisti oltre a medici specialisti provenienti da parti diverse del mondo anche forze di polizia, forze speciali e protezione civile.

L’obiettivo è collaborare, coordinarsi ed affrontare l’emergenza proprio così come accade nella realtà.”

Il 5 Giugno verrà simulato uno scenario molto complesso come quello di un importante terremoto nei Rifugi Antiaerei di Colleferro. In questo scenario ci saranno una trentina di feriti, alcuni molto critici e sarà interessante vedere come si reagisce ad una maxi-emergenza.

L’esercitazione e l’addestramento coinvolgerà anche persone non direttamente impegnate nell’attività di soccorso sanitario.
Infatti, sarà creato un corso parallelo proprio per insegnare le tecniche di BLSD (Basic Life Support e Defibrillation) e per la gestione dell’emorragie Massiva STOP the Bleed.
Tutta la popolazione dovrebbe essere padrona di alcune tecniche salvavita come queste, così come accade nella maggior parte degli altri paesi.

L’evento si svolgerà presso la sala Aldino Ripari (ex Konver) in piazzale Berlinguer 21, saranno allestiti anche zone con alcuni PMA utilizzati come ospedali da campo.
Inoltre, tutti gli scenari saranno al massimo della fedeltà, con l’utilizzo di ambulanze che porteranno gli operatori sulla scena dell’incidente.

“Abbiamo scelto Colleferro – si legge in una nota inviata a questa redazione – perché grazie al sindaco e ad alcuni amici abbiamo avuto questa grande apertura di tutto il paese. Questo è fondamentale, perché diventa per noi un’occasione per presentare questo progetto non solo a chi si occupa di emergenza ma a tutta la popolazione che in caso di maxi Emergenza dovrebbe essere a conoscenza del da farsi.

Questo evento può realizzarsi grazie alla passione di chi da anni crede nella formazione di alta qualità, di chi viaggia per il mondo alla ricerca del miglioramento.

Grazie a tutti i nostri amici che da ogni parte del globo rispondono con entusiasmo alle nostre richieste di collaborazione. Nello specifico a chi per questo evento ci hanno raggiunto dal Sud Africa, dagli Stati Uniti, dal Messico e dall’Europa per portare le proprie competenze e condividerle. Grazie agli amici di sempre, che percorrono con noi questo e altri importanti obiettivi di crescita.
Grazie a chiunque abbia dato il contributo, tutti fondamentali per la realizzazione di HITTER‘.