Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, alla presenza del Ministro della Cultura Dario Franceschini, ha conferito i premi “Diamo un Luogo alla Cultura” ai sindaci dei comuni che, nel 2021, si sono distinti con i progetti di Valorizzazione dei Luoghi della Cultura e delle Dimore Storiche del Lazio, conquistando i finanziamenti regionali. La cerimonia si è svolta ieri, a Roma, nella prestigiosa sede dell’Auditorium del Museo MAXXI.

“È un onore e un privilegio poter ricevere oggi questo Premio” ha dichiarato il Sindaco, Giancarlo Proietto, “un premio che ci ricompensa per tutto l’impegno e per la determinazione che la nostra Amministrazione ha messo in campo per valorizzare l’intero territorio ed in particolare i beni culturali presenti. Il progetto non è estemporaneo ma ha radici solide ed è frutto di un processo lungo e condiviso. E’ il modello della cultura come cardine dello sviluppo, che l’Amministrazione Comunale di Serrone ha sposato, fin dall’inizio, con coerenza e determinazione.”

Grazie alla grande professionalità dell’Architetto Luca Calselli, che ha portato avanti con Dario Biello e con il gruppo Ri-Gymnasium, tra cui il fotografo Rino Bianchi, anche loro presenti al MAXXI, il Comune di Serrone ha fatto un grande lavoro per la istituzione del Parco Archeologico della Rocca di Torre Colonna e dell’Opera Poligonale di Serrone e per ottenere il conferimento del Titolo di Dimora Storica del Lazio, entrando nella Rete Regionale delle Dimore Storiche.

Con il riconoscimento del titolo di Dimora Storica si è potuto lavorare a progetti puntuali, tutti vinti, per la messa in sicurezza, il recupero, la valorizzazione e la promozione del sito.

Il primo di questi progetti, che, proprio in questi giorni, si sta realizzando, con il prezioso contributo dell’Ing. Vladimiro Alfonsi, è un delicato intervento strutturale, di messa in sicurezza della Torre.

Lo schema progettuale seguito da Luca Calselli e da Ri-Gymnasium, condiviso dal Comune di Serrone, è risultato un modello vincente, replicabile e, per la verità, già replicato, in quanto, il gruppo di lavoro, ha accompagnato ai premi tutti i sindaci del Lazio, con i quali lo ha condiviso, e ha visto pubblicato, sulla copertina di 46 Progetti per Valorizzare un Grande Patrimonio, il catalogo dell’iniziativa regionale, il suo progetto per il Complesso Monumentale Città Morandiana di Colleferro.