Ad Anagni arriva il servizio di e-bike sharing, dotando così la città dei papi di biciclette elettriche con pedalata assistita. Le postazioni dell’e-bike sharing si trovano al parcheggio multipiano di San Giorgetto, in zona Piscina ed in Viale Regina Margherita (accanto alla scalinata della chiesa di San Giacomo). Sabato 11 giugno alle ore 11:00 presso la Sala Gialla del Palazzo comunale si terrà la conferenza stampa di presentazione del servizio alla presenza del Sindaco di Anagni Daniele Natalia, degli Assessori Vittorio D’Ercole e Carlo Marino, del Consigliere Comunale Pierino Naretti, del Presidente della Rete di Impresa Città di Anagni Andrea Del Monte e di esponenti della Regione Lazio.

Andrea Del Monte, Presidente della Rete di Impresa Città di Anagni, dichiara: «La Rete di Impresa Città di Anagni, grazie al contributo della Regione Lazio, è riuscita ad attuare ad Anagni un progetto di mobilità sostenibile unico nella Provincia e che sarà volano per lo sviluppo del commercio e del turismo. Tutti i commercianti aderenti hanno contribuito concretamente per raggiungere un risultato così importante per Anagni. Il consiglio di amministrazione e il manager della Rete di Impresa, collaborando con l’Ufficio Tecnico e le Amministrazioni Comunali, precedente e attuale, hanno permesso l’installazione delle postazioni e la messa in funzione delle biciclette elettriche. Siamo soddisfatti per il risultato ottenuto e contenti di poter offrire ai concittadini e ai turisti un servizio di mobilità fino a poco tempo fa impensabile per Anagni».

Il primo cittadino Daniele Natalia conclude: «La nostra idea di Anagni come città a vocazione turistica passa attraverso la valorizzazione del binomio cultura-ambiente. L’e-bike sharing, oltre ad offrire la possibilità di fare un giro rilassante in bicicletta per il nostro centro storico, deve essere pensato come un servizio alternativo all’automobile o alla motocicletta; in altre parole serve anche a decongestionare dal traffico un centro storico, per il quale ambiamo alla pedonalizzazione completa, e dunque a combattere l’inquinamento. La mobilità sostenibile offre prospettive importanti per la crescita turistica di centri come Anagni e puntiamo quindi a sfruttarne le potenzialità e, soprattutto, l’utile servizio che fornisce.

Questo dell’e-bike sharing è un progetto che il Comune di Anagni, in collaborazione con la Rete di Impresa e la Regione Lazio, ha sposato fin da subito e che, finalmente, vede la luce dopo tanta attesa. Penso che sia una di quelle iniziative che ci confermeranno, come città, di essere sulla buona strada anche per “ripensare” il nostro futuro turistico e dell’accoglienza».

Le parole del segretario del locale circolo del Partito Democratico Egidio Proietti

“Si vede finalmente la luce per quanto riguarda il progetto bike-sharing finanziato dalla Regione Lazio: un progetto che nasce sotto l’amministrazione dell’ex sindaco Fausto Bassetta e che ha avuto nei consiglieri Maurizio Bondatti e Sandra Tagliaboschi un importante punto di riferimento, avendo in quel periodo la delega al centro storico. I complimenti vanno anche all’ufficio tecnico, alle amministrazioni che si sono avvicendate e a Fabio Boccitto e al presidente della rete d’impresa Andrea Del Monte”; è quanto si legge in una nota inviata a questa redazione dal segretario del locale circolo del Partito Democratico Egidio Proietti.