Tre appuntamenti per “Un brindisi ai libri”, l’iniziativa dell’Istituto di Storia e Arte del Lazio meridionale (ISALM) di Anagni che quest’anno si terrà nel giardino Ousmane (convitto nazionale Regina Margherita) grazie alla collaborazione con l’associazione SconfinataMente.

Si parte giovedì 30 giugno, alle ore 17, per parlare di libri della Val di Comino. Gli altri appuntamenti sono già programmati per il 7 e 14 luglio. La formula della rassegna “Un brindisi ai libri” prevede, al termine dell’incontro culturale, un momento conviviale con tutti i presenti.

Il 30 giugno, inoltre, alle 16 il programma propone una visita guidata alla mostra “Gli Statuti comunali nella biblioteca Giuseppe Marchetti Longhi” in corso presso la sede dell’Isalm. Il professore Gioacchino Giammaria, presidente dell’istituto, introdurrà la visita guidata, curata da Francesca Menelao, con un breve excursus storico. 

La manifestazione è patrocinata dal Ministero della cultura.

L’Istituto di Storia e di Arte del Lazio meridionale è nato a Roma nel 1945 e riconosciuto come Ente Morale nel 1974.  L’Istituto si propone di promuovere e diffondere, anche attraverso la ricerca e lo studio, la conoscenza della storia, dell’arte e delle tradizioni popolari del Lazio meridionale; di favorire la conservazione dei monumenti e delle opere d’arte che ne sono l’espressione; di svolgere attività educative per la diffusione dei fini suddetti, anche attraverso un organico rapporto di scambio e di collaborazione con il mondo della scuola e delle università; di esplicare un servizio culturale di carattere operativo tramite la gestione di musei, biblioteche, archivi e altre istituzioni culturali del territorio.