i Carabinieri di Anagni

Nel fine settimana trascorso, tra i giorni 7 e 8 maggio scorso, i Carabinieri della Compagnia di Anagni hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere proteso a favorire una maggiore prevenzione generale e una costante vigilanza sulla sicurezza dei cittadini.

Il servizio svolto ha interessato tutta l’area territoriale di competenza e che ha visto il sinergico impiego di 10 militari e 5 automezzi istituzionali dell’Arma.

E’ stato articolato, oltre che su Anagni, laddove i Carabinieri già nella serata di venerdì scorso hanno arrestato un cittadino romeno sorpreso in flagranza nel tentativo di compiere un furto in abitazione, anche sui comuni ricadenti nella giurisdizione, comprendendo quindi Paliano, Piglio, Acuto, Ferentino, Sgurgola, Morolo ed ha visto impegnate tutte le Stazioni dipendenti ed il Nucleo Operativo e Radiomobile.

Nel corso del servizio sono stati controllati 61 veicoli in transito e identificate 97 persone tra conducenti e passeggeri; nei casi sospetti, la polizia giudiziaria impiegata nel dispositivo ha eseguito perquisizioni per la ricerca di armi, droga e refurtiva.

Controllati anche diversi soggetti sottoposti agli arresti domiciliari per verificare il rispetto delle prescrizioni imposte dalla competente Autorità Giudiziaria. Il dispositivo, nella sua attenta e puntuale attività di controllo, ha consentito di raggiungere importanti risultati operativi: 

i Militari del  N.O.R.M. a Ferentino hanno tratto in arresto un giovane per detenzione illecita ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo hascisc, crack e cocaina per complessivi gr. 8 circa. La droga abilmente occultata e rinvenuta sulla sua persona era già suddivisa in n. 5 dosi di cocaina, n. 4 dosi di hascisc, n. 9 dosi di crak, pronta per essere immessa sul mercato locale. I militari hanno anche rinvenuto e posto sotto sequestro un’ingente somma di denaro ritenuta provento dell’attività di spaccio mentre nell’abitazione è stato rinvenuto materiale utile al confezionamento delle dosi sequestrate. Nelle prime ore pomeridiane, di oggi 09/05/2022, l’arrestato è stato tradotto innanzi al Giudice del Tribunale di Frosinone che, ritenendo legittima l’adozione del provvedimento di arresto dei Carabinieri, lo ha convalidato applicandogli anche la misura Cuatelare dell’obbligo di firma presso la locale Stazione Carabinieri tre volte a settimana.

Nel medesimo contesto operativo gli stessi Militari hanno segnalato altri tre giovani ex art. 75 DPR 309/1990 (detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale) poiché in Ferentino ed Anagni venivano sorpresi rispettivamente con gr. 0,5 di hascisch, gr. 0,2 di cocaina, 0,2 di cocaina. Lo stupefacente detenuto esclusivamente per uso personale veniva sottoposto a sequestro amministrativo.

Ad Anagni gli stessi Militari hanno anche segnalato un uomo, già censurato in banca dati, ex art. 2 d.lgs. 159/2011 (proposta foglio di via obbligatorio) perché sorpreso nelle vicinanze di alcune private abitazioni e non era in grado di fornire esaustive giustificazioni circa la presenza in loco.

·       I Militari della Stazione CC di Piglio hanno segnalato ex art. 75 DPR 309/1990 (detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale) un uomo poiché a Piglio veniva trovato in possesso di gr. 0,3 di sostanza stupefacente del tipo cocaina detenuta esclusivamente per uso personale.

·       I Militari della Stazione CC di Morolo hanno segnalato ex art. 2 d.lgs. 159/2011 (proposta foglio di via obbligatorio) due cittadini di nazionalità rumena poiché ad Anagni erano stati notati nelle vicinanze di alcune private abitazioni e non davano esaustive giustificazioni circa la loro presenza in loco.