L’Admo di Frosinone (Associazione donatori midollo osseo) ieri mattina – giovedì 12 maggio 2022 – ha incontrato gli studenti dell’Istituto Tecnico Industriale di Ferentino “Don Giuseppe Morosini”. Una mattinata dedicata alla sensibilizzazione sull’importanza della donazione di midollo osseo, grazie alla quale si possono salvare tante vite.

Nell’occasione i responsabili dell’associazione, oltre a distribuire materiale promozionale in un gazebo allestito nel piazzale antistante la scuola, hanno messo a disposizione anche un’ambulanza nella quale, ai numerosi studenti che hanno aderito, sono stati prelevati campioni di sangue necessari a stabilire l’idoneità a divenire donatori di midollo.

I ragazzi del “Morosini” hanno risposto in maniera entusiasta e convinta all’invito dell’Admo, non solo sottoponendosi ai prelievi ma anche approfondendo la conoscenza del sodalizio, della sua attività, delle finalità perseguite e, soprattutto, informandosi su come poter contribuire all’azione svolta quotidianamente in tutta la provincia.

All’incontro ha partecipato anche il dottor Mauro Vicano, direttore Distretto Asl Frosinone, da sempre vicino alle battaglie portate avanti dall’Admo ed egli stesso, in gioventù, donatore di midollo con la tecnica definita “aferesi” (prelievo di sangue periferico con estrapolazione del midollo osseo dalle cellule staminali).

Nell’occasione il direttore si è soffermato sia con i responsabili dell’Admo frusinate sia con gli studenti del “Morosini”. Nel colloquio con i referenti dell’associazione è emersa la richiesta di poter usufruire di una sede all’interno della Cittadella della Salute della Asl di Frosinone, istanza per la quale Vicano ha assunto l’impegno di verificarne immediatamente la fattibilità e, sussistendone le condizioni, di darvi seguito in breve tempo.