Nel CIV Classic disputatosi  il 14 e 15 maggio presso l’autodromo Piero Taruffi di  Vallelunga, gara 1 il sabato e gara 2  la domenica, il Motoclub Ferentino Racing Team si e’ presentato con ben 7 piloti al via delle gare nelle varie classi.

Per lo Zafo Team  hanno  gareggiato  Mario Tersigni, Diego Colella, Gianni Di Sarra, Pino Zeppieri e Massimo Datti. Per la D’Aliesio Racing il campione d’Italia del 2020 e 2021 Giuseppe D’Aliesio ed infine per il team  Parravano Corse il giovane Marco Rea.

Classe SBK 96: Il pilota di punta dello Zafo Team Diego Colella su Kawasaki 750 ha conquistato il terzo gradino del podio in entrambe le gare. I primi due gradini sono stati occupati da Damiani e Parini. Problemi di “gioventu” della moto non gli hanno permesso di occupare posizioni piu’ alte, ma gia’ dalla prossima gara sicuramente lottera’ per le prime posizioni. 

Classe SS 600:  Gianni Di Sarra in sella alla sua YamahaR6di serie ha strabiliato tutto il team  girando a ritmi vertiginosi. Ha occupato la 9^ posizione in entrambe le gare ma ha combattuto da leone contro avversari con moto piu’ performanti.  Come per Diego gia’ dalle prossime gare lo vedremo sicuramente a lottare per posizioni consone alle sue qualita’ tecniche.

Vintage Open:  discorso diverso per i piloti che hanno gareggiato in questa classe, Mario Tersigni ha gareggiato soltanto per rodare e far fare kilometri alla Suzuki 1000 in vista della gara dell’Endurance Europeo che si disputera’ il 12 giugno a Le Castellet in Francia,  Giuseppe D’Alesio ha esordito in una classe nuova per lui con una Honda 500, si e’ classificato 7^ in gara 1 e 16^ in gara 2, ha sfidato moto di cilindrata superiore e fatta tanta esperienza in questa nuova classe che gli servira’ per il futuro. Pino Zeppieri e Massimo Datti, entrambi su Honda 500 del 1973,  hanno gareggiato per pura passione senza nessuna ambizione di classifica solo per  assaporare il gusto di girare in pista a Vallelunga con una moto d’epoca. Tutti e due sono arrivati al traguardo nonostante qualche problemino tecnico ma per loro e’ come se avessero vinto la gara. 

Gr5 TT SP 125: in questa classe il nostro Marco Rea ha debuttato in sella alla sua Aprilia 125. E’ arrivato 4^ in gara 1 e 5^ in gara 2. Risultato soddisfacente per un ragazzo all’esordio della stagione, le prime tre piazze del podio non sono distanti. “Week end di pura passione, abbiamo schierato una nutrita pattuglia di piloti nelle varie classi. Nonostante fosse la prima gara della stagione siamo riusciti a salire sul podio con “pupillo” Diego Colella  nella classe regina, mentre gli altri piloti si sono ben difesi. Un plauso consentitemelo lo merita Gianni Di Sarra che ha combattuto da leone nella sua classe dove c’erano tantissimi ed agguerriti partecipanti di livello nazionale.  Giuseppe D’Alesio e Marco Rea hanno fatto esperienza in queste nuove classi, hanno conosciuto il livello della categoria e soprattutto per Giuseppe D’Alesio nella sua classe la concorrenza e’ spietata anche in virtu’ della diversita’ delle cilindrate delle moto che gareggiamo. Un monumento lo meritano Mario Tersigni, Mauro D’Aliesio e Andrea Cianfarani  per l’opera di supporto tecnico-meccanico nel box, hanno rimesso in pista moto che gia’ dalla prima giornata di prove erano malridotte, ma la loro capacita’ tecnica ha fatto si’ che tutti i piloti abbiano potuto disputare tutte le gare del sabato e della domenica. I gradini piu’ alti del podio, pero’,  li hanno conquistati Roberta e Mara che sono state insuperabili nel gestire l’ospitality del team dalle prime ore del giorno fino a notte inoltrata, la loro cucina era sempre aperta a sfornare cibi di alta qualita’, bravissime.  

“Un ringraziamento alla FMI che ci è stata veramente al fianco in questo week-end e a tutti gli “amici” che ci hanno supportato economicamente in questa nuova avventura”; sono queste le parole del presidente del Motoclub Ferentino Massimo Datti al termine delle gare.