Salvato in extremis grazie all’intervento di alcuni passanti e dei Carabinieri della Stazione di Anagni agli ordini del mar. Massimo Crescenzi e trasportato in ospedale a Roma a bordo di un elicottero per le cure del caso; è quanto accaduto ad un uomo, non più giovanissimo, che – per cause ora al vaglio degli stessi militari – ha rischiato di annegare nelle acque del lago di Canterno, in territorio di Ferentino.

L’uomo – per motivi non ancora del tutto chiari – è finito in acque abbastanza profonde, non lontano dalla riva; a tirarlo fuori sono stati due passanti – un ragazzo e una ragazza – aiutati dai Carabinieri arrivati sul posto in pochi minuti. Determinante, pure, è stato l’intervento fulmineo dei Vigili del Fuoco di Fiuggi, giunti dalla vicinissima caserma dislocata a soli un paio di chilometri.

Da Roma, in considerazione delle gravi condizioni di salute in cui versava l’uomo una volta tirato fuori dall’acqua, è giunta anche una eliambulanza che è atterrata proprio in prossimità del lago; dopo le prime cure prestate dal personale dell’Ares 118, l’uomo è stato caricato a bordo dell’elicottero ed è stato accompagnato all’ospedale “Umberto I” di Roma, ove attualmente si trova in osservazione.

Da Ferentino, poco dopo, è giunta anche una pattuglia della Polizia Locale.