Gli agenti del Commissariato di Polizia di Stato di Sora hanno tratto in arresto un quarantunenne del luogo con l’accusa di estorsione e maltrattamenti in famiglia in danno della propria madre, oltre che per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale. 

I poliziotti sono subito intervenuti, bloccando l’uomo, dopo che sulla linea di emergenza 112NUE era arrivata una richiesta di aiuto da parte di una donna che aveva riferito di essere stata aggredita. Dagli accertamenti effettuati è risultato che il soggetto era stato sottoposto in passato alle misure di prevenzione personale dell’avviso orale del Questore e della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza

La vittima dell’aggressione è risultata essere la madre del quarantunenne, che si era rivolta proprio il giorno prima al Commissariato della città volsca, denunciando la difficile situazione familiare. 

Valutata la gravità della condotta dell’uomo, l’Autorità Giudiziaria ha disposto che fosse associato ad una struttura carceraria.