Saranno attive anche nella Asl di Frosinone alcune prenotazioni di visite ed esami attraverso l’App SaluteLazio o sul portale regionale. Inizialmente piccoli numeri per avviare una rivoluzione.

Addio dunque alle ricette mediche cartacee e ai giri per la ricerca di un posto libero. Con la nuova tecnologia si può prenotare con ricetta dematerializzata direttamente dal proprio smartphone o dal proprio personal computer collegandosi sul portale regionale in ogni momento della giornata.

COME FUNZIONA

Serve la prescrizione dematerializzata, occorre inserire il numero di tessera sanitaria e inquadrare o trascrivere il numero stampato subito sotto il codice a barre.

Verranno visualizzate le disponibilità e si potranno scegliere le date e le strutture che si preferiscono. Questo darà la possibilità di prendere anche le visite che si rendono libere dalle disdette senza doversi recare negli sportelli.

Dopo aver prenotato si potrà anche effettuare direttamente il pagamento del ticket online, con carta di credito, evitando così code davanti alle casse il giorno dell’esame.

I risultati delle visite verranno inseriti nel fascicolo sanitario elettronico personale dove sarà possibile controllare tutto quanto già effettuato in precedenza.

E si potrà contare anche su un promemoria personalizzato: 72 ore prima dell’esame verrà inviato all’utente un messaggio per ricordare l’appuntamento.

Un percorso più snello e veloce che si affianca alle prenotazioni tradizionali effettuate attraverso il call center del Recup oppure direttamente presso gli sportelli.

La sanità del Lazio fa dunque un salto nel futuro con una procedura interamente digitalizzata che permetterà alle persone di accedere con maggiore semplicità alle cure, e consentirà al sistema sanitario regionale di offrire una qualità sempre più alta.

Si tratta di un inizio, un primo step nel quale si potranno verificare delle difficoltà, ma il viaggio verso la digitalizzazione e l’innovazione è ormai inarrestabile.

SANITÀ, BATTISTI: VISITE SPECIALISTICHE PRENOTABILI ONLINE E INVESTIMENTI SU PERSONALE PER RECUPERARE TERRENO PERSO CAUSA COVID

 “La riorganizzazione del sistema sanitario del Lazio passa anche dalla semplificazione dell’accesso ai servizi per i cittadini: da oggi, infatti, come annunciato dal Presidente Zingaretti e dall’assessore D’Amato, le visite mediche saranno prenotabili online, così come accaduto per vaccini. Un sistema che andrà ad affiancare il ReCup tradizionale (06-9939). Con pochi click, dunque, il paziente sceglierà data e orario disponibile per la visita e sarà avvisato a pochi giorni della prenotazione attraverso un promemoria per la conferma dell’appuntamento”.


Così in una nota Sara Battisti, presidente della commissione regionale Affari Costituzionali.


“La regione Lazio – spiega la Battisti – è stata la più efficiente in Italia per gestione della pandemia e della campagna di vaccinazione. Purtroppo, alcuni servizi hanno conseguentemente subito ritardi visto il dilagare del virus tra la popolazione. Ora, semplificando la modalità di prenotazione visite e investendo nuove risorse su personale e strutture, saremo in grado di rispondere a breve a tutte le esigenze delle persone”.