Tutto pronto nel centro storico di Boville Ernica per l’attesissima XVII edizione di Pasqua con Giotto, la ormai tradizionale manifestazione che attira migliaia di turisti grazie ai tanti eventi artistico-culturali e agli spettacoli che anche domenica e lunedì prossimi, Pasqua e Pasquetta, faranno rivivere il centro storico di uno dei Borghi più Belli d’Italia.

Quest’anno, oltre alle visite guidate alla scoperta delle tante opere d’arte, soprattutto il prezioso mosaico dell’Angelo di Giotto da cui 19 anni fa ha preso il nome l’evento, un ruolo da protagonisti lo avranno le giovani generazione, grazie a un lavoro di studio e ricerca del Liceo Bragaglia di Frosinone che verrà presentato lunedì 18 aprile a partire dalle 16:30 presso il Museo Civico di San Francesco.

A seguire, nella stessa sede, verrà assegnato l’XI Premio Giotto. Nei giorni scorsi l’apposita commissione comunale ha stabilito che a riceverlo sarà il settantatreenne imprenditore Ercole Capogna.

IL PROGRAMMA DELL’EVENTO

Domenica 17 aprile giorno di Pasqua e lunedì 18 giorno di Pasquetta, dalle 10:30 alle 16:30 si svolgeranno le visite turistiche guidate. Nella chiesa di San Pietro Ispano, fra l’altro, si potrà ammirare il mosaico dell’Angelo di Giotto.

La giornata di lunedì 18 è sicuramente quella più densa di appuntamenti. Oltre alle visite guidate, infatti, sono in programma: due spettacoli a cura degli Sbandieratori, uno alle 11.00 e uno alle 16:00; i mercatini; gli spettacoli degli artisti di strada; una mostra presso la sala consiliare a cura di Chiara Conte e una presso il Museo dell’Olio e dell’Olivo a cura di Alberto Paglia; alle 16:30 di lunedì 18, presso il museo civico di San Francesco, si svolgeranno anche un convegno e una mostra illustrativa sull’Angelo di Giotto a cura del Liceo artistico Bragaglia di Frosinone: gli studenti faranno una ricostruzione della storia dell’Angelo e della sua originale ubicazione. Alle 17:30, sempre a San Francesco, si svolgerà la cerimonia per la consegna dell’XI Premio Giotto.

La sede della Pro Loco, all’ingresso principale del Palazzo municipale in Corso Umberto I, sarà il punto d’informazione per le visite guidate.