Paliano

Martedì 12 aprile, presso il teatro Esperia, si è svolta la premiazione del progetto “Omaggio a Liliana Segre: la memoria diventa futuro”, proposto dall’Assessorato alle Politiche Scolastiche agli studenti delle classi terze della scuola secondaria di primo grado di Paliano. Il progetto prevedeva la realizzazione di un cortometraggio sulla Giornata della Memoria, celebrata il 27 gennaio, incentrato sulla figura della senatrice Liliana Segre.

La commissione esaminatrice, composta dall’avv. Andrea Ficoroni, il prof. Riccardo De Angelis, il sig. Enzo Prisco in qualità di direttore artistico del festival di cortometraggi “Corto ma non troppo”, la dott.ssa Elisa Pacciani e la dott.ssa Annalisa Maggi, hanno così premiato:  al primo posto la Classe III C, secondo posto Classe III D, terzo posto per la Classe III B e quarto alla Classe III A. Inoltre è stato presentato anche un lavoro fuori concorso della classe III C dell’a.s. 2019/2020 che il sig. Prisco ha proposto da inserire nel concorso “Corto….. ma non troppo!”.

«In occasione della Giornata della Memoria – ha dichiarato l’Assessore alle Politiche Scolastiche Eleonora Campoli – abbiamo voluto coinvolgere i nostri ragazzi nell’approfondimento e nella riflessione di un argomento storico di grande importanza ricollegandolo all’attualità attraverso la contestualizzazione dei messaggi di pace, tolleranza e non violenza. E non potevamo affrontare tale tematica senza includere la senatrice Liliana Segre, cittadina onoraria di Paliano, per il messaggio e la testimonianza costante che diffonde e trasmette nelle scuole e nelle istituzioni che rappresenta. Ringraziamo infinitamente la senatrice che ha voluto presenziare alla cerimonia con un messaggio di complimenti a tutti i ragazzi. E complimenti alle classi vincitrice che hanno deciso di usare i premi per acquistare materiale didattico per gli studenti ucraini ora a Paliano». 

Il Vicesindaco e Assessore alla Cultura Valentina Adiutori: «La premiazione di questo concorso a ridosso del 25 aprile segna un collegamento fra queste due date così importanti: la giornata della Memoria e la festa di Liberazione, che quest’anno diventano ancora più significative vista l’atroce guerra che si sta consumando. Iniziative come questa hanno lo scopo di promuovere la cultura della pace e della non discriminazione alimentando la memoria della società tutta perché, come ha affermato la senatrice Segre “coltivare la memoria è un vaccino prezioso contro l’indifferenza”. La realizzazione dei cortometraggi sulla Memoria diventa un patrimonio che potrà essere condiviso e trasmesso anche in futuro fra altri giovani» .

Il Sindaco Domenico Alfieri: «Scopo di ogni istituzione è quello di sensibilizzare continuamente le nuove generazioni al tema della tolleranza e del rispetto reciproco, alimentando la consapevolezza delle ripercussioni che le nostre azioni e decisioni possono avere sull’altro. Ringrazio quindi gli studenti e tutti i docenti che hanno lavorato per presentare i cortometraggi rendendo così omaggio alla senatrice Segre, una dei testimoni più autorevoli dell’Olocausto».

nota stampa e foto a cura dell’ufficio Comunicazione del Comune di Paliano, che qui si ringrazia