Ferentino

Domani, 2 aprile 2022, anche Ferentino partecipa alle iniziative di sensibilizzazione e solidarietà nel campo medico-scientifico. Dalle ore 10 alle ore 12, la centralissima piazza Matteotti ospiterà ‘Ostetriche in tour’, uno degli appuntamenti che l’Ordine delle ostetriche ha organizzato nelle piazze della provincia di Frosinone per fornire consulenze e informazioni nel mese che più di altri è dedicato alla prevenzione della salute della donna.

Le ostetriche saranno a disposizione per consulenze su prevenzione (pap test, hpv test, autopalpazione, corretti stili di vita); gravidanza (alimentazione sana, vaccini e controlli clinici); i primi 1000 giorni (puerperio, prevenzione sids, allattamento, emergenze) e menopausa (alimentazione, stili di vita, controlli clinici, salute perineale).

Sempre nella giornata di domani e sempre in piazza Matteotti, dalle ore 9.30 sarà possibile aiutare l’Associazione Italiana contro Leucemie, Linfomi e Mieloma (Ail), acquistando un Uovo di Pasqua e aiutando, così, la ricerca. Da 50 anni questa associazione promuove e sostiene la ricerca scientifica per la cura dei tumori del sangue, assiste i malati e le loro famiglie nelle diverse fasi della malattia, lavorando ogni giorno a fianco di medici, ricercatori, infermieri per garantire a tutti i pazienti le terapie più efficaci, l’assistenza necessaria e una migliore qualità di vita.

Rinviata, invece, a mercoledì 6 aprile, a partire dalle 10.30, la manifestazione organizzata dall’Amministrazione comunale di Ferentino in occasione della Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo, che cade proprio il 2 aprile. Un breve momento di incontro, riflessione e condivisione volto alla sensibilizzazione su questa patologia. Il Comune ha coinvolto tutte le scuole del territorio e il centro diurno ‘Luca Malancona’: ciascuna classe partecipante potrà proporre in forma libera la lettura di un pensiero e/o di una poesia sul tema dell’autismo. Agli studenti, ai quali è stato chiesto di indossare per l’occasione una maglietta blu, saranno distribuiti gadget e palloncini colorati.

“È importante – dicono il sindaco Antonio Pompeo e il vicesindaco Lucia Di Torrice – sensibilizzare i nostri ragazzi su un tema così delicato e diffuso come l’autismo: conoscere per lavorare insieme a sostegno di iniziative a favore dell’inclusione, dell’autonomia e di progetti finalizzati all’inserimento lavorativo di chi è affetto da autismo, deve essere una pratica comune e condivisa perché fondamentale per lo sviluppo e la realizzazione della persona. E coinvolgere gli studenti significa insegnare loro l’ascolto, la disponibilità e il sostegno nei confronti di quanti affrontano quotidianamente questa patologia: siamo certi che la nostra città e le nostre scuole faranno sentire la loro convinta partecipazione”.