Un sostegno concreto a un settore che, anche prima dell’emergenza legata alla pandemia, ha dovuto fare i conti con le difficoltà economiche.

È quello che arriva dalla delibera di Giunta comunale, votata nella seduta di oggi, che prevede l’esenzione dal pagamento del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria fino al 31 dicembre 2022, a favore degli esercizi di ristorazione e somministrazione di pasti e bevande (bar, ristoranti, pizzerie, ecc.) e dei titolari di concessioni relative ad attività svolte in forma artigianale di produzione e vendita di prodotti alimentari (piadinerie, rosticcerie, pizzerie al taglio, gelaterie ecc), autorizzati dal Comune all’occupazione di suolo pubblico.

Un sostegno, quello dell’Amministrazione comunale di Ferentino, che non si è fermato con la fine dell’emergenza sanitaria: a tal proposito, infatti, il Consiglio comunale ha modificato il regolamento comunale, introducendo nuove esenzioni dal canone patrimoniale di concessione che riguardano le occupazioni effettuate da associazioni senza scopo di lucro per iniziative con finalità di assistenza, previdenza, sanità, educazione, cultura, sport e ricerca oltre alle associazioni senza scopo di lucro di utilità sociale (onlus) per le attività istituzionali.

Nuove misure, dunque, che mirano ad aiutare le attività anche dopo la fine dello stato di emergenza, dal momento che – come ha detto il sindaco Antonio Pompeo – sostenere il tessuto economico e produttivo del territorio significa agire concretamente e rafforzare la missione di aiuto messa in campo dal Comune, per agevolare la ripresa dell’indotto economico e produttivo”.

Anche gli assessori a Tributi e Attività produttive, rispettivamente Franco Martini e Angelica Schietroma, hanno sottolineato l’importanza di queste nuove misure: “Si tratta di provvedimenti specifici adottati per sostenere quei settori messi a dura prova dalla pandemia e per le quali il Governo non ha prorogato le agevolazioni oltre il 31 marzo scorso. Il commercio e la ristorazione – concludono – sono settori nevralgici per la ripresa economica della nostra città, soprattutto ora, in vista della stagione estiva, che ci auguriamo possa dare un nuovo impulso al turismo e, di conseguenza, alla nostra economia”.

È possibile scaricare delibera, modulistica e informazioni dettagliate sul sito istituzionale del Comune di Ferentino a questo link.

nota stampa a cura dell’ufficio Comunicazione del Comune di Ferentino