la zona industriale di Anagni nel cuore della valle del Sacco

Oggi – 6 aprile 2022 – si è svolta a Roma la Conferenza dei Servizi in Regione Lazio per discutere della realizzazione, ad Anagni, di un impianto di biodigestione di rifiuti.

“L’unico ente ad aver detto formalmente “NO” al biodigestore è stato il Comune di Anagni”, si legge in una nota inviata a questa redazione dall’ufficio Comunicazione del Comune di Anagni.

E, ancora: “abbiamo detto tre grandi NO presentando: una relazione medico-sanitaria, una relazione tecnico-scientifica; una relazione urbanistica.

C’è chi già sta strumentalizzando la questione, del resto a poco più di un anno dalle elezioni tutto fa brodo. Noi invece facciamo azioni concrete.

Pubblicheremo il verbale della seduta della Conferenza dei Servizi per dimostrare alla città che l’Amministrazione Comunale sta dalla parte dei cittadini. Agli altri lasciamo le chiacchiere, noi facciamo i fatti!”, affermano il sindaco di Anagni avv. Daniele Natalia e il vicesindaco e assessore all’Urbanistica Vittorio D’Ercole.