Home Anagni Anagni. Sabato 30 aprile prossimo la visita guidata alla mostra “Le quattro...

Anagni. Sabato 30 aprile prossimo la visita guidata alla mostra “Le quattro Ere”

la visita guidata sarà a cura di Francesco Menelao. La lettura storiografica è del professore Gioacchino Giammaria, presidente dell’Istituto di Storia e di Arte del Lazio meridionale

Sabato 30 aprile, con inizio alle 15.30, l’istituto di storia e arte del Lazio (Isalm) propone la visita guidata alla mostra “Le quattro ere di Anagni” dal giardino Ousmane di Anagni, in collaborazione con l’associazione SconfinataMente.

La mostra è stata inaugurata lo scorso 22 marzo e sarà visitabile fino al 13 maggio  sul canale Youtube dell’istituto. Si tratta di una mostra documentaria che riguarda quattro periodi storici definiti: età romana, medievale, moderna e contemporanea, le quattro ere che vede Anagni protagonista. L’iniziativa è patrocinata dal ministero della cultura.L’Istituto di Storia e di Arte del Lazio meridionale è nato a Roma nel 1945 e riconosciuto come Ente Morale nel 1974

L’Istituto si propone di promuovere e diffondere, anche attraverso la ricerca e lo studio, la conoscenza della storia, dell’arte e delle tradizioni popolari del Lazio meridionale; di favorire la conservazione dei monumenti e delle opere d’arte che ne sono l’espressione; di svolgere attività educative per la diffusione dei fini suddetti, anche attraverso un organico rapporto di scambio e di collaborazione con il mondo della scuola e delle università; di esplicare un servizio culturale di carattere operativo tramite la gestione di musei, biblioteche, archivi e altre istituzioni culturali del territorio

Le quattro Ere

“Le quattro ere”, opera (andata perduta) del pittore Eugenio Cisterna (Genzano di Roma, 30 ottobre 1862 – Genzano di Roma, 22 settembre 1933); fino agli anni ’60 questi splendidi affreschi adornavano la sala della Ragione del palazzo comunale di Anagni. Non esistono altre testimonianze fotografiche di queste opere, se non quelle riprese dal compianto fotografo anagnino Dario Frioni. Questi fotogrammi sono tratti dal filmato “Anagni 1951”, messo a disposizione degli anagnini da Massimo e Mario Tavani e consultabile sul nostro canale Youtube a questo indirizzo: http://bit.ly/2jqwfJU