Minacciava di togliersi la vita, in piedi sul davanzale di una finestra della sua abitazione e con un coltello in mano; è quanto accaduto ad Alatri ieri pomeriggio, venerdì 15 aprile 2022, poco prima delle 18.00. Protagonista, suo malgrado, del triste episodio, una donna di circa 50 anni che

Nel tardo pomeriggio di ieri – venerdì 15 aprile 2022 – le volanti della Polizia di Stato, gli agenti della DIGOS della Questura di Frosinone, i Vigili del Fuoco e il personale dell’Ares 118 sono intervenuti presso una abitazione di Alatri dove una donna – dell’apparente età di circa 50 anni – minacciava di togliersi la vita qualora le sue problematiche giudiziarie non fosse state seguite e risolte dalle Istituzioni.

Al loro arrivo i soccorritori hanno trovato la donna con un coltello in mano in piedi sul davanzale di una finestra della sua abitazione: in particolare, l’intervento della Polizia di Stato, coordinata dal dirigente DIGOS presente sul posto, è stato oggetto di una lunga trattativa con l’obiettivo di calmare e di far ragionare la donna la quale – in grave stato di alterazione psicologica – inveiva contro gli agenti, i vicini e in passanti, puntandosi il coltello alla gola e minacciando gesti eclatanti qualora non avesse ricevuto risposte dalle Forze dell’Ordine, creando scompiglio e agitazione nel vicinato.

La complessa attività di mediazione condotta dalla Polizia di Stato ha permesso di rassicurare la donna, riuscendo nell’obiettivo di farla desistere dai suoi intenti suicidari facendola scendere dal davanzale ed aprire la porta.

Il personale sanitario è infine intervenuto per prendere in custodia la donna per accompagnarla in ambulanza per le cure necessarie.