Sono stati assolti entrambi con formula piena i due 35enni – uno residente ad Anagni, l’altro a Ferentino (ma entrambi di origini ferentinesi) – accusati di aver tentato di investire un agente della Polizia di Roma Capitale ad un posto di blocco e di darsi alla fuga per le vie della Capitale

I fatti risalgono a quasi quattro anni fa, precisamente a luglio 2018, e si svolsero nella zona di Testaccio, nei pressi di largo Giovanni Battista Marzi; qui una pattuglia del Gruppo Pronto Intervento Traffico della Polizia di Roma Capitale, impegnata nelle attività di controllo stradale, dovette intraprendere un inseguimento per riacciuffare i due. L’inseguimento, proseguito per diversi minuti, ebbe termine in via Ostiense, all’altezza di via Negri.

Il processo a loro carico si è concluso oggi presso il Tribunale penale di Roma; difesi dagli avvocati Claudio Pizzotti del Foro di Frosinone e Pierpaolo Porcelli del Foro di Cassino, i due sono stati assolti con formula piena