Gavignano

Sabato prossimo 2 aprile alle ore 18.00 nella centralissima piazza della Repubblica di Gavignano si terrà lo spettacolo teatrale e musicale “Mozart, il dio bambino” organizzato dall’associazione culturale “Arte Libera-Mente”.

“Solo due artisti nella storia della cultura occidentale si sono meritati l’appellativo di “Divino”: Raffaello Sanzio e Wolfgang Amadeus Mozart”, spiega il presidente dell’associazione Fulvio Nunnari.

“Pur riconoscendone il genio, nessun ha mai usato questo aggettivo ingombrante per Dante, Shakespeare, Michelangelo,  Goethe o altri straordinari talenti. Forse perché, al di là delle incredibili similarità e simmetrie della loro vita (e della loro morte, arrivata troppo presto e in circostanze per entrambi misteriose), anche il fruitore più superficiale delle opere di Raffaello e Mozart spesso sente di essere trascinato in un universo di “perfezione” artistica che ha qualcosa di poco umano, ma invece, appunto, di “divino”.  Ma se Raffaello incarnava in tutto e per tutto, anche nel carattere e nell’aspetto, gli ideali di armonia e  bellezza del Rinascimento, Mozart, invece, mentre la sua musica cresceva ed arrivava a toccare vette sublimi, rimase per tutta la vita l’enfant prodige che si esibiva al pianoforte davanti a principi, re e imperatori“. 

“Un “bambino” complicato e irresponsabile, pieno di eccessi – aggiunge Nunnari nella nota inviata a questa redazione – che nonostante questo però sa come portare nella sua arte, quasi miracolosamente, innocenza, leggerezza, tenerezza, una spiritualità sincera e una straordinaria gioia di vivere che, nello straordinario percorso artistico della sua breve vita, riesce a portarci dentro alle nostre emozioni più profonde davanti a Dio, in Paradiso, come nessun altro“. 

E’ necessario un modesto contributo per il sostenimento delle spese organizzative: soci di A.L.M. €.5, non soci €. 10.