Anagni è una città che mostra tutta la sua sensibilità e solidarietà per l’emergenza ucraina. Una struttura alberghiera di Anagni, l’hotel “Città dei Papi”, infatti, ha voluto mettere a disposizione gratuitamente alcune delle sue camere per ospitare famiglie ucraine scampate al  terribile conflitto che sta sconvolgendo il loro Paese.

Il Sindaco Daniele Natalia dichiara: «ero certo del fatto che Anagni avrebbe mostrato solidarietà e massima disponibilità per fronteggiare questa emergenza internazionale. Il gesto di Linda Pace e di tutto lo staff del “Città dei Papi” è esemplare e da prendere come esempio e di questo li ringrazio».

Inoltre il primo cittadino spiega: «La guerra in Ucraina e l’esodo delle famiglie colpite dal dramma del conflitto sono stati episodi improvvisi che, certamente, né l’Italia né, tantomeno, il Comune di Anagni potevano prevedere. Dunque l’Ufficio Servizi Sociali, unitamente al Consigliere subdelegato Danilo Tuffi che sta coordinando i lavori, è all’opera per provvedere con le risorse del Comune alle prime iniziative di sostegno diretto a chi arriva in Italia e viene ospitato nella nostra città. Tuttavia queste risorse sono limitate poiché a bilancio non erano state previste risorse specifiche per questa emergenza improvvisa.

In attesa delle decisioni del Governo in merito, lancio un appello a nome dell’Amministrazione Comunale tutta, rivolgendomi ai cittadini ed invitandoli a fare donazioni, proprio come successo durante la fase più difficile dell’emergenza pandemica, per alimentare un fondo comunale in sostegno di ogni iniziativa per il contrasto dell’emergenza umanitaria dei rifugiati ucraini direttamente sul nostro territorio. Penso che occorra l’impegno di tutti e che, come già detto più volte, il sostegno degli anagnini non mancherà».

PER LE DONAZIONI SI POSSONO EFFETTUARE VERSAMENTI SUL 

Conto Corrente intestato al Comune di Anagni (IT40H0832774290000000100030)

Causale: Emergenza Ucraina