Frosinone

È in piena attività la macchina organizzativa delle Primarie per la città. Domenica 27 marzo, infatti, si svolgeranno a Frosinone le operazioni di voto mediante le quali verrà indicato il candidato a sindaco del centrodestra – tra Riccardo Mastrangeli, Maria Grazia Cestra, Rossella Testa, Sonia Sirizzotti e Raffaele Ramunto – per il rinnovo dell’amministrazione comunale e la scelta del nuovo sindaco di Palazzo Munari, per le amministrative della prossima primavera.

“Ambiente e mobilità, opere pubbliche e investimenti, sociale, cultura, centro storico: su questi temi, nei giorni scorsi, i cinque candidati hanno raccolto proposte e idee dalla società civile, confrontandosi pubblicamente per trovare la giusta sintesi che contemperi le esigenze dei cittadini di Frosinone – ha dichiarato il sindaco, Nicola Ottaviani –  Lo strumento delle Primarie è stato creato negli Stati Uniti, una delle più grandi democrazie al mondo, nella metà dell’Ottocento e, ancora oggi, rappresenta uno dei pochi momenti di effettiva partecipazione democratica alla vita politica delle istituzioni. Per questo motivo, la coalizione del centrodestra comunale ha scelto, ancora una volta, di utilizzarlo per la selezione del candidato a sindaco in occasione delle prossime amministrative. Siamo del parere, infatti, che le scelte non debbano essere calate dall’alto, nelle segreterie delle formazioni politiche o civiche, ma debbano riflettere la volontà proveniente dai cittadini e dalla società civile. In questo modo, è possibile tradurre, davvero, le istanze e i bisogni dei cittadini in fatti concreti, continuando così l’esperienza amministrativa che ha reso possibile, in questi anni, la rigenerazione completa del volto della città, trasformata in un moderno capoluogo. Il mio auspicio, dunque – ha concluso Ottaviani – è che, anche stavolta, i cittadini di Frosinone esprimano il loro sostegno a questa iniziativa di grande partecipazione democratica”.

Le Primarie per la Città si svolgeranno, dunque, domenica 27 marzo 2022, a Frosinone, dalle ore 8:00 alle ore 21:00, presso le sezioni allestite nella zona alta, presso la nuova sede comunale, Palazzo Munari, e Piazza VI Dicembre. Nella zona bassa, presso la Delegazione Madonna della Neve e la Delegazione Scalo, in Piazza Sandro Pertini. Sarà, inoltre, allestito un seggio mobile, per raccogliere il voto dei cittadini fisicamente svantaggiati. Potranno votare i residenti a Frosinone che abbiano compiuto il 18° anno d’età (entro il 25 marzo). Saranno ammessi tutti i cittadini che, indipendentemente dal proprio orientamento politico, abbiano intenzione di concorrere alla crescita democratica delle Istituzioni e, in particolare, del Comune Capoluogo, in linea di continuità con lo sviluppo e la trasformazione dell’assetto culturale, ambientale e urbano, iniziata nel 2012, anche attraverso l’introduzione di strumenti innovativi di crescita sociale. Risulterà vincitore delle Primarie per la Città chi avrà conseguito almeno un voto valido in più rispetto agli altri concorrenti. A parità di voti riportati, risulterà vincitore il candidato più giovane. I cittadini che intenderanno esercitare il diritto di voto, per la scelta del Candidato a Sindaco, infine, avranno la facoltà, ma non l’obbligo, di versare un euro, da destinare a un fondo per sostenere iniziative a favore dei ragazzi diversamente abili del Centro Sociale Integrato comunale, di via Armando Fabi.