Ferentino si colora di giallo – per il secondo anno di seguito – per accendere i riflettori su una grave e debilitante malattia femminile, l’endometriosi, che determina nel corpo un’infiammazione cronica dannosa per l’apparato femminile e che si manifesta tramite forti dolori e sofferenze intestinali. 

Lo scorso martedì sera, infatti, il monumento ai Caduti in piazza G. Matteotti è stato illuminato di giallo; l’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con il presidente del Comitato ”Riprendiamoci la Sanità” Annarosa Celardi, nella convinzione che indurre alla consapevolezza e alla prevenzione può salvare la vita di tante ragazze.

All’iniziativa hanno aderito diverse attività commerciali operanti a Ferentino che, raccogliendo l’invito dell’A.P.E onlus, hanno colorato di giallo e di rosa le loro vetrino allo scopo di sostenere la divulgazione tramite materiale illustrativo sul tema dell’endometriosi

“Un modo coinvolgente per attrarre l’attenzione su una malattia ancora molto difficile da diagnosticare, per la quale l’informazione risulta fondamentale per fare prevenzione e migliorare il percorso di cura“, hanno affermato le organizzatrici.