Un bolide di portata straordinaria è stato avvistato, attorno alle 20.00 di questa sera, sabato 5 marzo 2022, nei cieli di tutta Italia.

Il fenomeno è stato notato anche in varie zone del Lazio tanto che in questi minuti sui social-network si susseguono testimonianze che parlano di una intensa scia luminosa durata diversi secondi e poi frantumatasi in oggetti più piccoli.

A provocare la scia luminosa è stato certamente il passaggio di un meteorite a distanza relativamente vicina al nostro pianeta che, entrato a contatto con l’atmosfera terrestre, si è disintegrato illumando il cielo in maniera spettacolare. L’oggetto è stato descritto di colore verdognolo, con una lunga coda “infuocata”.

Numerose le segnalazioni soprattutto dalla Lombardia, dall’Emilia Romagna, ma anche dalla Toscana, dal Lazio, dall’Umbria e altre regioni del centro-nord Italia.

La spiegazione del fenomeno

Questo fenomeno viene definito comunemente bolide. Si tratta più correttamente di un meteoroide, un frammento di materiale roccioso o metallico (piccolo asteroide), dalle dimensioni che possono variare da quella di un granello di sabbia sino a quelle di enormi massi, anche con 100 metri di diametro. Esso diventa luminoso (sia per cause termiche sia per fenomeni di ionizzazione) nell’attraversare la parte più densa dell’atmosfera terrestre. La Terra viene colpita ogni anno da centinaia di meteoroidi, e in alcuni casi questi sono così grossi da causare anche boati ben udibili al suolo. Prende il nome di meteorite ciò che rimane dopo l’ablazione atmosferica di un meteoroide.