Bandiere colorate e palloncini e, soprattutto, cuori in alto di grandi e piccini, uniti – tutti – per dire “no” a tutte le guerre, per manifestare il proprio dissenso nei confronti di ciò che sta accadendo in questi giorni e in queste ore in Ucraina e per gridare forte che l’Italia, il territorio, Anagni, i bambini e i loro genitori sono tutti, indistintamente, a favore della Pace nel mondo: questo, in sintesi, il senso del colorato sit-in pacifico che si è tenuto oggi pomeriggio – 4 marzo 2022 – al portico del palazzo comunale di Anagni.

C’erano, appunto, tanti bambini e le loro maestre, c’erano famiglie, giovani studenti, nonne e mamme; c’erano – anche – tanti rappresentanti istituzionali di Comuni viciniori, come il sindaco di Piglio, Mario Felli; il sindaco di Serrone, Giancarlo Proietto; il sindaco di Filettino, Gianni Taurisano; il sindaco di Sgurgola, Antonio Corsi; il consigliere regionale, Mauro Buschini; il vicepresidente della Provincia di Frosinone, Alessandro Cardinali. Tanti anche i sindaci e altri rappresentanti politici del territorio che, pur non essendo fisicamente presenti all’evento, hanno mostrato la loro piena adesione e il sostegno all’iniziativa organizzata dalla redazione di questo giornale e dal Comune di Anagni, tra cui il sindaco di Acuto, Augusto Agostini; di Fiuggi, Alioska Baccarini; di Ferentino, Antonio Pompeo; di Morolo, Gino Molinari.

Una manifestazione perfettamente riuscita, almeno per quanto riguarda gli intenti che erano quelli di portare una testimonianza della presenza del territorio contro le atrocità create dalla guerra.

All’evento – presentato da Gaetano D’Onofrio – hanno preso parte i Tab’s, band musicale storica composta da Silvio Selci, Mauro Romiti, Paolo Gatto, Enzo Tabacchiera ed Enzo Rocchi (quest’ultimo, stasera, assente giustificato) che con la loro musica e le loro canzoni hanno accompagnato la serata e la manifestazione; c’era – poi – Maurizio Bellardini, artista di strada talentuoso, che con la sua presenza ha fatto divertire i tanti bambini presenti. C’era, infine, Vittorio Proia, presidente dell’associazione “La via dei Fiori”, organizzatore instancabile e straordinaria presenza, da sempre, in tantissime iniziative che si svolgono ad Anagni e dintorni.

L’evento, è opportuno ricordarlo, è stato reso possibile anche grazie al contributo messo a disposizione da Aviorec, azienda anagnina leader nella produzione di componenti in materiale composito, e dal negozio Cinzia Cartoleria che ha sede in località Osteria della Fontana: ad entrambi va il più sentito ed affettuoso ringraziamento da parte di questa redazione e del Comune di Anagni. Grazie, poi, a Daniele Gratissi, professionista anagnino, che ha gratuitamente messo a disposizione dell’organizzazione l’attrezzatura audio per lo svolgimento della serata.

Una manifestazione, quella che si è tenuta stasera, che certamente non riuscirà a fermare ciò che sta accadendo ma che è servita a stringere tante persone, l’una addosso all’altra, nel segno della speranza e dello spirito di fratellanza e di amicizia. L’amministrazione comunale di Anagni, nella persona del sindaco avv. Daniele Natalia, e la redazione di anagnia.com, nella persona del dott. Ivan Quiselli, direttore responsabile, ringraziano di cuore quanti hanno preso parte all’evento e quanti, pur non essendo presenti, hanno comunque partecipato con il cuore.

foto realizzate da: Diletta Turrini, Giuseppe Russo, Filippo Del Monte, Lucia Palone