anagnia.com e Comune di Anagni insieme per dare voce alla Pace e per invitare alla mobilitazione l’intero territorio: l’appuntamento, per tutti, è per venerdì prossimo 4 marzo alle ore 18.00 a piazza Giovanni Paolo II, a fianco al palazzo comunale di Anagni, ove si terrà un sit-in statico e pacifico.

All’iniziativa sono chiamati a partecipare studenti, famiglie, cittadini, rappresentanti di associazioni e delle Istituzioni, tutti – in piazza – per manifestare la propria rispettiva e ferma condanna da parte della Russia a una nazione sovrana, per chiedere l’assoluto rispetto dei diritti umani e per esprimere la solidarietà di un intero territorio, quello di Anagni e dei Comuni viciniori, al popolo ucraino e alla sua comunità in Italia.

“Anche i gesti simbolici contano – spiega il sindaco di Anagni avv. Daniele Natalia – vogliamo crederci e pensiamo che sia fondamentale esserci. Ecco perché invito tutta la cittadinanza al sit-in “Anagni per la pace” organizzato da Amministrazione Comunale e anagnia.com per dire “no“ alla guerra in Ucraina e lanciare un segnale di pace. La città si mobilita chiedendo di deporre le armi e di aprirsi al dialogo”.

“Contro la guerra e contro gli imperialismi: sappiamo bene tutti da che parte stare – ha aggiunto il dott. Ivan Quiselli, direttore responsabile del quotidiano on-line anagnia.com – ora le parole non bastano più ed è importante mobilitarsi e lavorare, tutti, per la Pace quale valore assoluto ed imprescindibile. Questo territorio, come il resto d’Italia e del mondo, dice “no” alla Guerra e non intende cedere né concedere nulla alla violenza”.

Un sit-in colorato e nel segno dell’amicizia e della fratellanza, nelle intenzioni degli organizzatori, con momenti di intrattenimento musicale e di animazione per bambini, di letture ed interventi sul tema della Pace. Tutti sono invitati a partecipare.