A fronte di 2876 tamponi processati nelle ultime 24 ore in provincia di Frosinone, 455 persone sono risultate positive alla Covid19 mentre i negativizzati sono stati 545.

In totale, in questo momento, nelle strutture ospedaliere della provincia di Frosinone sono ricoverate 81 persone; nessuna persona è deceduta a causa del Coronavirus nelle ultime ore.

Di seguito, l’elenco degli altri Comuni con nuovi casi non inclusi nella scheda inviata oggi dall’ASL di Frosinone a questa redazione: 

6: SANT’ELIA FIUMERAPIDO

5: FIUGGI, PIEDIMONTE SAN GERMANO, SAN GIORGIO A LIRI

4: AMASENO, AQUINO, CASALVIERI, CASTELLIRI, GIULIANO DI ROMA, GUARCINO, PONTECORVO

3: CASTRO DEI VOLSCI, CORENO AUSONIO, ESPERIA, PATRICA, RIPI, SUPINO, TORRICE, VALLEMAIO

2: ALVITO, PICO, POFI, ROCCA D’ARCE, SERRONE, STRANGOLAGALLI, VILLA SANTO STEFANO

1: ATINA, CAMPOLI APPENNINO, CASTROCIELO, COLFELICE, FONTECHIARI, FUMONE, GALLINATO, PASTENA, PESCOSOLIDO, POSTA FIBRENO, ROCCASECCA, SAN BIAGIO SARACINISCO, SAN DONATO VAL DI COMINO, SANTOPADRE, TORRE CAJETANI, TREVI NEL LAZIO, VALLECORSA, VICALVI, VICO NEL LAZIO, VILLA SANTA LUCIA

IL COMUNICATO DELL’ASL DI FROSINONE: “APPROVATI IN TEMPI RECORD I 30 PROGETTI PER LA RIORGANIZZAZIONE DELLA SANITA’”

IN ARRIVO OLTRE 4 MILIONI E MEZZO PER L’OSPEDALE DI SORA.

Approvati in tempi brevissimi 30 studi di fattibilità relativi all’attuazione del PNRR riguardante la riorganizzazione della sanità in provincia di Frosinone. 

Un grande lavoro quello svolto dal pool di ingegneri e tecnici dell’Azienda Sanitaria Locale, che ha già sviluppato i 30 progetti, approvando le relative delibere, trasmesse alla Regione Lazio per la superiore approvazione.  

Tutti gli interventi, secondo il crono programma già stabilito, avranno inizio nell’anno 2023 per terminare nel 2026, quando l’Azienda potrà contare nel proprio territorio su strutture ammodernate che saranno in grado di rispondere in maniera più efficace alle richieste di cure provenienti dalla cittadinanza. 

L’intero progetto del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza della Asl di Frosinone prevede 28 interventi su 18 strutture di cui: 17 Case di Comunità, 6 Ospedali di Comunità, 4 Centrali Operative Territoriale, 1 Centrale Operativa Aziendale. 

Questa, nel 2026, sarà la nuova rete sanitaria del territorio frusinate che potrà contare anche su apparecchiature di ultima generazione con l’acquisto previsto di 25 strumentazioni di alta tecnologia a fronte di un investimento rilevante.

Al fianco di questi interventi ci saranno anche quelli per l’adeguamento antisismico per l’Ospedale San Benedetto di Alatri e per lo Spaziani di Frosinone. 

L’altro imponente investimento sull’edilizia sanitaria è quello effettuato per l’Ospedale Santissima Trinità di Sora. La Asl di Frosinone ha infatti ottenuto un finanziamento di 4 milioni e 700 mila euro per dotare per potenziare la rete di emergenza oncologica del nosocomio sorano e per realizzare anche lavori necessari all’adeguamento della normativa antincendio. 

Con questo investimento la struttura del Distretto Sanitario C farà un salto di qualità importante sia in termini di ricettività ospedaliera che di sicurezza. 

Finanziamenti rilevanti che testimoniano ancora una volta l’impegno costante profuso dalla Regione Lazio nei confronti della Asl di Frosinone.