Questa mattina domenica 13 febbraio – a pochi giorni dal Giorno del Ricordo – i rappresentanti di Fratelli d’Italia, Lega e Destra Sociale di Ferentino hanno partecipato ad una cerimonia congiunta per ricordare i massacri delle foibe e l’esodo giuliano-dalmata.

“Un dovere per ognuno di noi – hanno fatto sapere i partecipanti – ricordare questi martiri. Il 10 febbraio viene considerata una “ricorrenza di destra”, va invece colto il messaggio che tale commemorazione rievoca l’importanza di avere degli ideali e di perseguirli fino in fondo, dinanzi al silenzio e al continuo negazionismo su determinate tematiche non possiamo far altro che unirci e ricordare una pagina per troppo tempo strappata dai libri e dai ricordi di tutti noi”. 

In onore delle vittime e nel ricordo degli esuli, al termine della manifestazione è stata deposta una corona di alloro; successivamente i partecipanti hanno osservato un momento di raccoglimento”.