Nella giornata di ieri, martedì 22 febbraio 2022, gli agenti della Squadra Mobile e della Divisione Polizia Amministrativa, nell’ambito di un servizio appositamente predisposto a seguito di una segnalazione relativa alla cessione illegale di munizionamento da parte di un uomo che aveva dismesso l’attività di armeria della quale era titolare, si sono recati presso un magazzino sito nella cittadina di Ceccano, all’interno del quale è stata rinvenuto un ingente quantitativo di munizioni.

I poliziotti hanno effettuato un approfondito controllo sia presso il magazzino che nell’abitazione del sessantenne ed hanno rinvenuto quasi 8000 cartucce per pistola e fucile, oltre a 7 kg di polvere da sparo. Dall’accertamento è anche emersa la mancanza di una pistola Beretta calibro 7.65 che l’uomo aveva tra le armi denunciate a suo carico. 

Il materiale è stato sottoposto a sequestro ed il soggetto è stato denunciato per la detenzione abusiva delle munizioni e della polvere da sparo.