Nel pomeriggio del 14 febbraio, gli agenti del Reparto Volanti della Questura hanno tratto in arresto in flagranza per l’ipotesi di reato di rapina aggravata un 23enne.

Il giovane, con volto travisato da passamontagna, aveva fatto irruzione in un esercizio commerciale del capoluogo, brandendo un coltello e minacciando la proprietaria per impossessarsi del denaro custodito nella cassa.

Il pronto intervento della Volante permetteva di bloccare l’uomo, disarmarlo ed arrestarlo. Nella giornata di ieri è stato convalidato l’arresto ed il giovane ha patteggiato una pena di un anno e otto mesi.