Durante lo svolgimento di servizi di controllo del territorio, particolarmente intensificati negli ultimi giorni, il personale delle Volanti del Commissariato di Polizia di Stato di Cassino ha fermato, in un centro commerciale della zona, un 37enne, indossante un divisa militare e facente parte dell’Esercito Italiano, notato per il suo atteggiamento sospetto

Nel frangente l’uomo si stava apprestando a cedere sostanza stupefacente ad un suo coetaneo, successivamente identificato e risultato essere un suo parente

I poliziotti decidevano di procedere a perquisizione personale nei confronti del presunto spacciatore. 

All’interno della tasca della giacca, veniva rinvenuta una scatolina di plastica avvolta da nastro adesivo, al cui interno erano contenuti numerosi involucri di cellophane bianchi, contenenti sostanza polverosa di colore beige, risultata essere eroina, già suddivisa in dosi pronte per essere spacciate. 

Rinvenute altresì alcune bustine ed altro materiale per il confezionamento. La perquisizione veniva estesa all’abitazione dell’uomo ed anche in questo caso l’esito era positivo. 

Infatti in uno sgabuzzino situato nel seminterrato si rinvenivano ulteriori dosi di sostanza stupefacente del tipo marijuana ed un bilancino di precisione. 

Tutto il materiale veniva posto sotto sequestro

Per il militare è scattato l’arresto per l’ipotesi del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ed è stato posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione .