Proseguono con una lentezza esasperante i lavori di messa in sicurezza di vicolo Raffaele Ambrosetti, pieno centro storico di Anagni; e i residenti  – ma non solo – protestano. «Ci domandiamo quando si completerà il cantiere e perché ci sono stati questi rallentamenti, non vogliamo certo che accada ciò che è già accaduto nel quartiere di San Michele», ci scrivono alcuni nostri lettori. 

“Questo tratto di strada – aggiungono – aveva certamente bisogno di una sistemazione, ma i tempi di ultimazione dei lavori sono davvero esasperanti”.

Questo vicolo è percorso quotidianamente da un elevatissimo numero di persone, vista la presenza di uffici e negozi nelle vicinanze. La sistemazione di vicolo Raffaele Ambrosetti rappresenta dunque una priorità importante e non più ulteriormente differibile. 

Contattati telefonicamente dalla nostra redazione i responsabili degli uffici comunali preposti fanno sapere che i ritardi nei lavori sono dovuti ad alcuni problemi di carattere tecnico dovuto alla presenza in loco di fognature obsolete; “i lavori – fanno sapere dal Comune di Anagni – riprenderanno entro qualche giorno e proseguiranno, senza ulteriori soste, fino all’ultimazione definitiva e alla riconsegna alla città e ai residenti di questo bellissimo vicolo”.