Ferentino

La Giunta comunale di Ferentino, che si è riunita questa mattina, ha deliberato nuove misure agevolative in tema di tasse per alleggerire la pressione fiscale in un periodo ancora difficile a causa del permanere della pandemia e fornire uno stimolo concreto alla ripresa delle attività produttive.

A tale scopo è stato deciso di posticipare il pagamento del canone unico patrimoniale (sostitutivo di Tosap, Icp e Dpa) per le occupazioni di carattere permanente al 30 aprile 2022.

Nella stessa riunione la Giunta ha anche deciso di estendere l’esonero dal pagamento dell’occupazione del suolo pubblico fino al 31 marzo 2022 anche ai titolari di concessioni relative ad attività svolte in forma artigianale di produzione e vendita di prodotti alimentari (piadinerie, rosticcerie, pizzerie al taglio, gelaterie, ecc.).

“Con l’adozione di queste ulteriori misure – sottolinea il primo cittadino  Antonio Pompeo – l’Amministrazione pone in essere importanti azioni per rendere meno gravoso il prolungarsi dello stato di emergenza sanitaria ed economica e sostenere la ripresa di attività commerciali fortemente penalizzate. Un’ulteriore attestazione di vicinanza che si aggiunge ai provvedimenti già messi in campo per una ripartenza veloce in tutti i settori economici e occupazionali”.

“Siamo da sempre vicini alle attività commerciali e artigiane della nostra città – aggiungono gli assessori al Commercio, Angelica Schietroma e al Bilancio Franco Martini – e con questi ulteriori provvedimenti proseguiamo non solco già tracciato, in un momento di congiuntura economica non certo positiva”.