Nella serata di ieri – venerdì 21 gennaio 2022 – a Veroli, i Carabinieri della locale Stazione durante un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati in genere ed in particolare dello spaccio ed uso di sostanze stupefacenti procedevano al controllo di un’autovettura con due persone a bordo.

Durante le operazioni di controllo l’uomo alla guida, un 28enne di Frosinone già censito per reati inerenti gli stupefacenti, tentava di disfarsi di un contenitore in materiale plastico al cui interno vi erano 15 ovuli in cellophane contenenti sostanza stupefacente del tipo “cocaina” per un peso complessivo di gr. 3,5.

La perquisizione estesa anche all’autovettura permetteva di rinvenire all’interno del vano portaoggetti la somma di euro 770 in banconote di vario taglio, il tutto posto sotto sequestro.

Il 28enne, stante la flagranza di reato, veniva stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e dopo le formalità di rito, veniva condotto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

A carico dell’arrestato veniva inoltre avanzata la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno in quel Comune per anni tre.

Il passeggero dell’auto, un 45enne del capoluogo anch’egli già censito per reati inerenti gli stupefacenti, sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di circa un grammo di hashish nascosto negli slip e pertanto, veniva segnalato alla Prefettura di Frosinone per uso personale di sostanze stupefacenti.