il palazzo comunale di Anagni

Un anno fa venivano pubblicati i due bandi del Servizio Civile Universale riguardanti Anagni, rispettivamente “Anagni Solidale” e “Tra le righe”. Il Presidente del Consiglio Comunale Davide Salvati, all’epoca dell’inizio dei progetti ancora delegato alle Politiche Giovanili ed ai Bandi e Finanziamenti, ricorda questo importante evento così: “Quattordici ragazzi sono impegnati nei due progetti strutturati apposta per dare alla città un valore aggiunto sul fronte della solidarietà e della cultura.Quando insieme ad un gruppo di amici iniziai a fare attività associativa, una domanda che ci siamo sempre posti era come fosse possibile che una città come Anagni non avesse progetti del Servizio Civile attivi.

il presidente del consiglio comunale Davide Salvati

Eravamo una “pecora nera” tra le città d’arte italiane ma anche nel panorama provinciale, dove centri più piccoli del nostro proprio grazie al Servizio Civile avevano ottenuto importantissimi risultati.Al momento della mia candidatura nel 2018 una delle proposte che presentammo insieme all’attuale Sindaco Daniele Natalia fu quella di iniziare immediatamente le procedure per l’accreditamento di Anagni alla rete del Servizio Civile Universale. 

Oggi il Servizio Civile ad Anagni è una realtà consolidata, i volontari hanno saputo creare uno spazio d’aggregazione importante, sia la Biblioteca Comunale che l’Ufficio Servizi Sociali hanno tratto beneficio dalla presenza e dall’impegno quotidiano dei ragazzi volontari che hanno scelto di mettersi con competenza e voglia di fare al servizio della propria comunità.Siamo in attesa della pubblicazione dei nuovi bandi, certi del fatto che ancora una volta arriveranno tante domande di partecipazione e che il Servizio Civile abbia la funzione primaria di “formare” una generazione di giovani capaci di dare l’esempio”.