CARABINIERI DI ALATRI

I Carabinieri della Stazione di Alatri hanno eseguito un ordine di  esecuzione di espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, emesso dalla Procura della Repubblica di Frosinone – Ufficio Esecuzioni Penali, nei confronti di un 33enne del luogo, domiciliato a Zagarolo, già censito per reati contro la persona, contro il patrimonio ed altro.

L’uomo, dovendo espiare una pena residua di reclusione di mesi 8 e giorni 20,  per i reati di guida in stato di ebbrezza (commesso nel 2009), porto abusivo di armi (commesso nel 2011), danneggiamento commesso con violenza alle persone e con minaccia (commesso nel 2013), contravvenzioni al f.v.o. (commesse nel 2015 e 2018), resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale (commessi nel 2015 e nel 2018), lesioni personali (commesso nel 2016), violazione di domicilio (commesso nel 2018), plurime violazioni degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale (commessi tra il 2018 e il 2020), dopo le formalità di rito, è stato sottoposto alla detenzione domiciliare presso il proprio domicilio di Zagarolo.

CARABINIERI DI VEROLI

I Carabinieri della Stazione di Veroli, al termine di attività info-investigativa intrapresa a seguito di una denuncia presentata a settembre dello scorso anno da un 57enne del luogo, hanno deferito in stato di libertà per “truffa in concorso” un 51enne e 37enne, entrambi della provincia di Reggio Calabria, già censiti per reati contro il patrimonio e la persona.

I due tramite un sito di vendite online,  hanno richiesto al denunciante, quale corrispettivo per un trattore agricolo mai ricevuto, la somma complessiva di euro 1500, accreditata su due  carte di credito postepay risultate a loro intestate.

CARABINIERI DI BOVILLE ERNICA

I Carabinieri della Stazione di Boville Ernica, durante un servizio di controllo del territorio, hanno deferito in stato di libertà un 27enne del luogo, avvisato orale e già censito per stupefacenti e reati contro il patrimonio, per violazione dell’art. 73 del d.lgs. 159/2011, poiché persona sottoposta a misura di prevenzione, veniva sorpreso alla guida di un’autovettura con patente di guida revocata.

In particolare il giovane veniva controllato alla guida di un’autovettura seppur sprovvisto di patente di guida in quanto revocata dalla Prefettura di Frosinone nel 2019 a seguito di analoghe violazioni.