Non si è potuta svolgere, a causa della contingente situazione di emergenza sanitaria, la prevista cerimonia di premiazione dell’atteso concorso natalizio “Presepi in erba”, dedicato – anche quest’anno – alla memoria dell’artista anagnina Donatella Gismondi

Una decisione, spiegano dall’organizzazione, che è stata presa di comune accordo con il sindaco Daniele Natalia e l’assessore alla Cultura Carlo Marino, con estremo dispiacere: questa’anno, al concorso, hanno partecipato più di 80 bambini e una manifestazione di presenza avrebbe potuto creare assembramenti.

In ogni caso tutti i partecipanti riceveranno un premio consistente in una tela, una tavolozza, pennelli e colori a olio

Le foto dei presepi realizzati dai bambini:

“Ogni bambino va premiato e come ogni anno si è scelto di rimanere su materiali per creare e dipingere – spiega Valentina Simionato, organizzatrice infaticabile dell’iniziativa assieme a Daniele Gratissi, presidente dell’associazione Coltivarte – purtroppo questo è un altro anno che non possiamo stare insieme per la premiazione… vedere le emozioni dei bambini che ritirano i premi è bellissimo e spero che la prossima edizione torni a darci l’occasione di rivivere queste sensazioni”.

Valentina, poi, ha voluto fare alcuni ringraziamenti: “all’amministrazione comunale, al sindaco Daniele Natalia, all’assessore alla Cultura Carlo Marino, agli operatori commerciali che hanno messo a disposizione le loro vetrine, ai genitori dei piccoli artisti e, soprattutto, un grazie sentito ed affettuoso a tutti i bambini che hanno partecipato, veri protagonisti di questo concorso: a loro rivolgo un invito a dipingere la tela e a inviarcela tramite Whatsapp a questo numero3339055538 così da poterla postare sulla pagina della Mostra Gismondi”.