A Castelliri, i militari della Stazione di Isola del Liri, nel corso dei servizi di controllo del territorio teso alla prevenzione di reati predatori ed in materia di stupefacenti, hanno deferito in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale due soggetti residenti ad Isola del Liri, un 39enne ed un 47enne.

In particolare, i militari hanno intercettato un veicolo che procedeva a forte velocità per le vie del centro ed immediatamente si sono posti al suo inseguimento chiedendo alla Centrale Operativa di allertare altre pattuglie

A supporto dei militari è sopraggiunta un’altra pattuglia dello stesso Comando che venendo loro incontro ha intercettato e bloccato il veicolo. 

All’atto del controllo, il conducente del veicolo fermato, al fine di eluderlo, repentinamente ha tentato di inserire la retromarcia ma uno dei militari prontamente è riuscito a disinserire le chiavi dal quadro di accensione bloccandolo assieme al passeggero che nel frattempo aveva rotto alcuni involucri che teneva con sé spargendo della sostanza bianca sul tappetino dell’auto

Dalle successive perquisizioni personali e domiciliari, sulla persona del 39enne sono stati trovati sei involucri contenenti complessivamente grammi 5,5 di sostanza stupefacente del tipo cocaina nonché la somma di denaro di euro 590 ritenuta provento dell’attività illecita, mentre presso la propria abitazione è stato rinvenuto un bilancino elettronico di precisione unitamente a dei sacchetti di cellophane intagliati ad hoc e dello stesso tipo di quelli rinvenuti sulla sua persona, il tutto sottoposto a sequestro