Questa mattina – primo giorno dell’anno – i militari della Stazione di Veroli, nel corso di servizio per il controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati di reati in genere, hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di furto aggravato, un 41enne cittadino albanese domiciliato a Veroli, già censito per analoghi reati.

In particolare, i militari nel transitare nei pressi di un’attività di rivendita di pneumatici sita in località Giglio di Veroli, hanno notato una persona (poi identificata nell’arrestato) che dopo aver reciso la rete di recinzione si era introdotta nell’area di pertinenza dell’attività commerciale per impossessarsi di cerchi in lega per autovetture.

L’uomo è stato immediatamente bloccato dai Carabinieri che nel corso dell’attività hanno rinvenuto a bordo di un veicolo parcheggiato nei pressi 21 cerchi in lega di varie marche ed altri tre pronti per essere caricati.

La perquisizione veicolare ha permesso di rinvenire altresì una tenaglia, un trapano a batteria, un bastone in legno ed un coltello a serramanico del genere proibito della lunghezza di cm 19, il tutto sottoposto a sequestro.

Espletate le formalità di rito la refurtiva recuperata è stata restituita al legittimo proprietario, mentre l’arrestato su disposizione della competente Autorità Giudiziaria è stato posto agli arresti domiciliari in arresa del rito direttissimo.