il Parco della Rimembranza

Cinque milioni di euro: a tanto ammonta il finanziamento ottenuto dal Comune di Anagni per il progetto di riqualificazione generale della zona delle antiche terme, del Parco della Rimembranza e dell’antica Via degli Orti.

A darne notizia oggi – primo giorno dell’anno – è lo stesso primo cittadino avv. Daniele Natalia il quale afferma che “il progetto trasformerà il nostro centro storico rendendolo finalmente a misura di turisti e residenti“.

“Sviluppo infrastrutturale e valorizzazione storico-artistica-paesaggistica sono unite insieme nella nostra idea di città”, spiega ancora il sindaco; che aggiunge: “nel nome del progetto sono contenuti anche gli obiettivi che vogliamo raggiungere con queste opere: “borgo futuro” perché crediamo che il centro storico non debba rimanere una bellezza statica ma debba essere dinamico e che sia importante investirci risorse importanti; “città 15 minuti” perché la viabilità del centro storico verrà rivoluzionata ed esso sarà facilmente raggiungibile anche a piedi in pochissimo tempo, senza contare che verrà risolto l’annoso problema dei parcheggi; “zona 30” perché crediamo nella potenzialità a livello turistico e dunque economico dei nostri beni archeologici che vanno finalmente valorizzati e messi a sistema per creare un parco archeologico; “modulo vita” perché le opere hanno un innegabile valore di miglioramento per la vivibilità della città con la nascita di un centro storico pedonalizzato e sostenibile.

RIGENERAZIONE URBANA (GU Serie Generale n°56 del 06-03-2021)

PROGETTO DI COMPLETAMENTO DEL SISTEMA DI CONNESSIONI STORICHE PAESAGGISTICHE FUNZIONALI

“Borgo Futuro – Città 15 Minuti – Zona 30 – Modulo Vita” è stato presentato su richiesta del Comune dagli architetti Luca Calselli, Dario Biello, Massimo Cerasoli ed Alberto Coletti Contie nello specifico prevede la realizzazione di due parcheggi, al di sotto della circonvallazione suburbana, con nuovi percorsi di avvicinamento al centro storico (con scale mobili e tapis roulant per l’accesso a Piazza Cavour); il recupero e la valorizzazione delle mura perimetrali e dell’area archeologica di Via Bagno; la realizzazione di una Passeggiata Archeologica con il recupero dell’antica Via degli Orti; l’ampliamento su entrambi i lati del Parco della Rimembranza, gioiello architettonico del ‘900; l’adeguamento e la valorizzazione di Via Bagno, Vicolo Esterno, Vicolo Largo, Vicolo Colantoni, fino a Piazza Cavour”