Viaggiare è Cultura e l’incontro che si è tenuto nei giorni scorsi a Serrone è servito proprio a gettare le basi per iniziare a parlare di viaggio in termini culturali: ad organizzare l’iniziativa, il team dell’associazione “Enjoy Viaticus” che si occupa di turismo medicale e di turismo ludico. In particolare nel corso dell’incontro ci si è soffermati sulle letture di Natale: infatti il titolo della giornata era “La scrittura incontra il Natale”. 

Parlano di “incontro proficuo, sotto ogni punto di vista” i responsabili dell’associazione e si dicono “convinti del fatto che tutti, nel loro piccolo, possano fare tanto per favorire e promuovere il confronto, il dialogo e la crescita collettiva“.

“Iniziative come quella promossa dall’amministrazione Comunale di Serrone, che ringraziamo di vero cuore – è scritto in una nota inviata a questa redazione – rappresentano il segno tangibile di come la buona politica esista e abbia davvero come obiettivo concreto la crescita del territorio, perché niente più della cultura, dell’arte e del confronto può incidere in tal senso in maniera positiva e costruttiva”

“Ci teniamo molto ad esprimere un ringraziamento speciale ai giovani di Serrone e al pubblico che ha partecipato all’evento, rivelandosi attento e partecipe – prosegue la nota – i giovani e i cittadini in genere sono una risorsa preziosa per la comunità e ascoltare la loro voce è una ricchezza che andrebbe adeguatamente valorizzata. Infine, un grazie speciale al sindaco e al vicesindaco Enilde Tucci, che hanno voluto, ideato e realizzato l’evento e a cui abbiamo dato la massima disponibilità per organizzarne altri già nei prossimi mesi. Grazie Serrone da parte di Enjoy Viaticus”.

L’associazione “Enjoy Viaticus“ funge da intermediaria per le persone che vogliono affrontare interventi di autotrapianto di capelli, chirurgia estetica in generale (blefaroplastica, rinoplastica, mastoplastica, ecc.), chirurgia dentale, riproduzione medicalmente assistita. “Collaboriamo con alcune fra le più importanti cliniche a livello internazionale presenti in città come Istanbul, Tirana, Alicante – spiegano i responsabili dell’associazione in una nota inviata a questa redazione – ci occupiamo per intero delle questioni logistiche e organizzative e seguiamo costantemente i pazienti prima, curante e dopo gli interventi, grazie anche al rapporto diretto con le cliniche di riferimento. Riguardo al turismo ludico organizziamo i viaggi per gruppi, coppie o singoli viaggiatori, fornendo assistenza e occupandoci di tutte le questioni organizzative e dando tutte le informazioni riguardo le mete scelte. Forniamo consigli per un viaggio su misura e proponiamo viaggi originali come “Viaggi di uno o due giorni”, in cui si può scegliere di arrivare in una città europea e restarci solo una giornata, scegliendo di pernottare una notte o non pernottare per niente (sarà compito nostro proporre mete adatte e fornire tutte le info per vivere al meglio questa esperienza). Organizziamo anche viaggi letterari, ossia due o tre giorni in una città europea sulle tracce di un grande scrittore; abbiamo organizzato pure viaggi di nozze, viaggi per gruppi di amici per feste di laurea o addio al celibato/nubilato e viaggi a tema religioso (Cracovia, Lourdes, Fatima, Medjugorje o altro)“.