Nei giorni scorsi, a Sgurgola, si è inaugurata la mostra “Elevazione” di Vincenzo Corsi alla presenza del sindaco prof. Antonio Corsi, del vicesindaco avv. Mario Cellitti e dei rappresentati dell’amministrazione comunale Mario Spaziani e Gino D’Alessandris.

A nome dell’associazione Culturale “Orfeo”, che ha organizzato e promosso l’evento, la prof.ssa architetta Piera Giovannini ha presentato l’attività dell’associazione dal 2014 ad oggi, consistente in una serie di concerti, mostre d’Arte, recitazione di poesie con accompagnamento musicale secondo la mission dell’associazione costituitasi proprio con lo scopo di diffondere la conoscenza della Musica e dell’Arte in generale, come forma di comunicazione.

Successivamente è stata illustrata l’opera di Vincenzo Corsi, concepita come polittico, a soggetto filosofico-religioso sul tema dell’Eucarestia, della generazione e nascita dell’uomo e sulla figura di San Giovanni Evangelista che, nel prologo del suo Vangelo parla del Logos e del Verbo che si fece carne.

Nel dipinto di Vincenzo Corsi i personaggi sono stilizzati ed i colori molto vivi e contrastanti, tutto è ridotto all’essenziale, con linee spesse che si stagliano sul bianco della tela con uno stile che ricorda il graffitismo e la street-art di Keit Haring.

L’autore ha dialogato con il pubblico presente, spiegando l’uso del colore ed il suo primitivismo relativamente all’opera dove è rappresentata una figura femminile che ricorda le veneri del paleolitico.

Nel corso della serata i visitatori hanno apprezzato la grande opera dell’artista Vincenzo Corsi e l’esibizione musicale di validi musicisti: la prof.ssa Rossella Pelagalli, pianista, che si è esibita con l’organetto, strumento musicale tipico del posto e delle sue tradizioni popolari, insieme a Vincenzo Corsi con il contrabbasso, per l’esecuzione di alcuni brani natalizi.

Successivamente c’è stata l’esibizione di Giovanni Monoscalco, valido chitarrista e compositore di Ferentino, esperto di musica rinascimentale e barocca che ha eseguito alcuni brani del suo repertorio ed accompagnato Vincenzo Corsi nella recitazione di alcune poesie scritte da quest’ultimo.

C’è stata, inoltre, la presentazione del libro di poesie “Solo l’Amor” scritto da Vincenzo Corsi ed edito da Lupi Editore.

La mostra resterà aperta fino al 2 gennaio osservando i seguenti orari: mercoledì 29 dicembre dalle ore 10.00 alle ore 12.00; giovedì 30 dicembre dalle ore 10.00 alle ore 12.00; venerdì 31 dicembre dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 17.30; domenica 2 gennaio dalle ore 11.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.30 alle ore 17.30.