La mostra organizzata e allestita dagli ospiti e dagli operatori delle strutture residenziali socio riabilitative Casa Johnny e Casa Mary è itinerante e ed è visitabile da giovedì 23 dicembre 2021 a sabato 8 gennaio 2022 la mostra lungo le strade e le piazze del Comune di Paliano.

In un periodo così complicato per la società e rischioso per la salute, la scelta di allestire la mostra in un percorso all’aperto consente di scongiurare possibili assembramenti. L’iniziativa gode del patrocinio della Regione Lazio e dell’ASL di Frosinone, oltre che dell’amministrazione comunale.

Ad essere esposte le fotografie iscritte al concorso fotografico indetto dalle residenze psichiatriche con l’obiettivo di creare e attivare una rete tra realtà che si occupano di salute mentale e di disabilità in generale, con estrema attenzione rivolta all’inclusione e all’integrazione sociale.

Siamo felici di rinnovare quest’attività. È un’occasione di espressione per i nostri ragazzi e una possibilità di incontro con altre realtà nazionali che come noi si occupano di disagio. Nella psichiatria la fotografia – come il cinema – può essere un ottimo strumento di lavoro che permette ai pazienti e ai curanti di ricostruire una storia che in molti di loro è frammentata. Vengono stimolate l’intelligenza emotiva e le capacitàattentive attraverso l’utilizzo di strumenti digitali. – commenta l’amministratore unico delle residenze Vincenzo Prisco.

Le fotografie in mostra provengono da tutta Italia: scatti iscritti da strutture riabilitative, cooperative sociali, comunità per minori e singoli professionisti e appassionati di fotografia che hanno deciso di sposare obiettivi e finalità dell’iniziativa organizzata per valorizzare l’unicità e la straordinarietà del singolo al di là di ogni pregiudizio.

Sabato 8 gennaio 2022 è fissata la premiazione che si terrà presso il Cinema Esperia di Paliano, Piazza XVII Martiri, 1. Le fotografie in gara concorreranno per tre premi speciali: attrezzature fotografiche dal valore economico diverso per il primo, il secondo e il terzo classificato.

articolo a cura della dott.ssa Cristina Febbraio