Doppio appuntamento per la  manifestazione “La Strada del Cesanese per un Natale di…Vino”, organizzata dall’associazione per la Strada del Vino Cesanese, in collaborazione con Arsial, che domenica 19 dicembre alle ore 12.00 farà tappa ad Acuto e Piglio

L’iniziativa risponde all’esigenza di far conoscere le tipicità proprie della Strada del Vino Cesanese, il suo tessuto produttivo fatto di passione, arte e mestiere.  

Il tour promozionale che sta interessando i comuni della Strada del Cesanese, si concluderà il 28 dicembre ad Affile e Serrone. 

Ad Acuto l’evento avrà luogo all’interno della sala consiliare del Comune; a Piglio l’appuntamento è presso le Cantine Massimi in Via Maggiore, 6

L’enogastronomia può essere un formidabile asset strategico in un settore in continua evoluzione, come quello turistico:  in questa direzione vanno le statistiche, i trend, le tendenze. È  necessario, quindi, essere presenti sul mercato nazionale ed internazionale con un’offerta completa, ricca nei contenuti e nella qualità, che risponda alle esigenze del turista contemporaneo, sempre di più alla ricerca di  tour  esperienziali, che privilegino il rapporto con la natura, che siano in grado di trasmettere emozioni, che facciano assaporare sensazioni.

La Strada del Vino Cesanese, dove nasce il Vino Cesanese del Piglio DOCG, unico rosso del Lazio a fregiarsi del prestigioso riconoscimento, corre lungo un territorio ricco di storia, arte, cultura, tradizione enogastronomica, ma anche di percorsi naturalistici.  Percorrendo la strada del Cesanese si può praticare il trekking, andare in bici lungo la pista ciclabile Paliano Fiuggi, fare deltaplano a Serrone, solo per fare alcuni esempi.

Un questionario sulla qualità dei prodotti e della presentazione in generale verrà distribuito ai presenti per approfondire il rapporto con i prodotti del territorio e la conoscenza del Vino Cesanese.

Prossimo appuntamento Affile e Serrone 28 dicembre per un Natale di….Vino.

nota stampa a cura di Domitilla Baldoni