Gran bella esperienza per l’U12 del Frosinone Pallanuoto. Domenica 12 dicembre, infatti, i leoncini di coach Federico Ceccarelli hanno partecipato al 1° memorial Mario Scotti Galletta. Nello splendido centro sportivo dell’Olgiata Sport Club, ben tredici squadre si sono date battaglia durante l’arco di una giornata all’insegna del divertimento.

Il Frosinone è arrivato primo nel proprio girone eliminatorio, vincendo contro Sublacensis e SIS Roma. Peccato per la defezione all’ultimo momento del Tyrsenia, che ha privato i nostri ragazzi di un’altra occasione di crescita. Poi, nel successivo raggruppamento delle capoliste, i ragazzi nati sotto al campanile hanno chiuso al terzo posto, che è valso loro la medaglia di bronzo nel torneo.

Questi eventi sono davvero fondamentali. Non solo perché la categoria U12 non ha un campionato FIN di riferimento e quindi ha poche occasioni per giocare, ma soprattutto per la crescita umana e sportiva che garantiscono a questi giovanissimi atleti. Il Frosinone Pallanuoto è fiero e orgoglioso di aver vissuto questa giornata di sport con i propri tesserati, nell’ottica sempre di una crescita futura che porterà i nostri ragazzi fino in prima squadra.

Queste le parole dell’allenatore ciociaro, Federico Ceccarelli: «Sono molto soddisfatto dei miei ragazzi. Per molti di loro, questo torneo era la prima esperienza e se la sono cavata benissimo. Più che per il terzo posto – che è un gran bel risultato – sono felice per il gioco messo in mostra dai miei. Abbiamo riportato in acqua molti dei principi di gioco che alleniamo in settimana e che cerco di trasmettere ai ragazzi grazie alle mie esperienze. La strada è giusta, dobbiamo continuare così».

nota stampa a cura di Andrea Esposito, addetto stampa Frosinone Pallanuoto