Un programma natalizio ricco di eventi e – per dirla con le parole del primo cittadino Daniele Natalia – che “risponde all’esigenza sentita di fare di Anagni una città capace di essere attrattiva grazie al teatro, alla musica, all’arte ed anche agli eventi per i più piccoli, dopotutto il Natale è prima di tutto la festa dei bambini“.

A presentarlo, oggi pomeriggio – venerdì 3 dicembre 2021 – nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nella sala gialla del palazzo comunale di Anagni lo stesso sindaco affiancato – per l’occasione – da due membri della sua giunta, Valentina Cicconi e Carlo Marino.

24 eventi in tutto, a partire dal giorno dell’Immacolata, l’8 dicembre, fino a quello della Befana, il 6 gennaio 2022: “questo programma mi ricorda quello di un Natale precedente al periodo pandemico, quelli della normalità, ed è proprio questo, non l’effetto, ma il sogno che vogliamo concretamente vivere. È iniziato il Natale ad Anagni“.

la conferenza stampa che si è tenuta oggi al palazzo comunale

Un Natale che, a conti fatti, costerà 35mila euro alle casse comunali ai quali vanno ad aggiungersi i costi delle luminarie natalizie che fra qualche giorno faranno bella mostra in tutto il centro storico cittadino: 40mila euro.